Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Un progetto da un miliardo per rendere possibile il nuoto nella Senna in preparazione ai Giochi Olimpici di Parigi del 2024

Molti degli allenamenti delle Olimpiadi di quest'estate si svolgeranno sulla Senna. Qui dal test di triathlon del 2023. Fotografia: Bertrand Guay/AFP/NTB

È costato più di 16 miliardi di corone norvegesi ed è stato descritto come “estremo”. Quest'estate, il gigantesco progetto nel centro di Parigi sarà teatro di alcune delle più grandi sessioni di allenamento olimpiche.

Nella città dell'amore, Parigi, puoi ammirare la vista dell'imponente Torre Eiffel, mentre ascolti brani francesi in sottofondo da un piccolo ristorante.

Ma come un acquazzone inaspettato in una giornata soleggiata di picnic, l'atmosfera viene immediatamente rovinata dal fetore.

Il fetore sale dalla torbida Senna e si attacca ai peli del naso.

Il fiume scorre, tra le altre cose, davanti alla Torre Eiffel. Foto: Miguel Medina/AFP/NTB

Il motivo è che il sistema fognario, dove si uniscono l’acqua piovana e le acque reflue, è spesso sovraccarico. I liquami impuri vengono poi gettati nel fiume.

Pertanto, dal 1923 è stato imposto un divieto ufficiale di nuotare nel fiume.

Ora il fiume, con le sue acque torbide e maleodoranti, ospiterà molti allenamenti olimpici durante le Olimpiadi di Parigi.

READ  Il progetto Barmen è stato completato a Brann - NRK Vestland

A causa dei rischi derivanti dal mandare i migliori atleti a nuotare nelle acque reflue, Parigi ha lanciato un enorme progetto del valore di un miliardo di dollari per combattere i batteri nella Senna.

Tra i treni ruggenti della stazione di Austerlitz e l'ospedale universitario Pitie-Salpetriere del XVII secolo, si possono vedere impalcature attorno a un cerchio di cemento. Sottoterra, i bulldozer rimbombano per costruire un carro armato.

– È un serbatoio molto difficile e questo lo rende molto costoso, afferma Jan Tveit, direttore del dipartimento di servizi igienico-sanitari presso l'Agenzia norvegese per l'acqua e le acque reflue di Oslo.

In precedenza, l’acqua piovana si mescolava solo con le acque reflue e sovraccaricava la struttura, mentre ora verrà convogliata nell’enorme serbatoio. Alla fine, il serbatoio si svuoterà a una velocità inferiore a quella gestibile dal sistema.

Una volta completato, il bacino conterrà fino a 20 piscine olimpioniche.

– Se Parigi riuscisse a realizzare qualcosa di così innovativo, probabilmente si distinguerebbe rispetto alle altre grandi città. Può essere una situazione vantaggiosa per tutti poiché altri potrebbero voler seguire l'esempio. “Dal punto di vista ambientale, questo è fantastico”, afferma Tveit.

Il progetto costerà 16 miliardi di corone norvegesi, secondo Washington Post.

– Poter offrire il nuoto, nel bel mezzo di una grande città che non sia vicina al mare, è fantastico, anche se molto costoso, dice l'esperto di servizi igienico-sanitari.

Un serbatoio di grandi dimensioni non ha la capacità di eliminare completamente il problema delle emissioni. Le emissioni saranno limitate da dodici volte l'anno a circa tre.

Tveit sottolinea che questa è l'unica possibilità in una città così grande che non si trova sul mare. Attraverso la tecnologia che utilizza la luce ultravioletta, gli impianti di trattamento dovrebbero anche essere in grado di rimuovere i batteri in modo più efficace rispetto a prima.

– Dice che la tecnologia che usano è ben nota e molto positiva per l'ambiente.

Uno dei primi ad avere l'onore di provare le nuove condizioni di nuoto è stato Christian Blumenfelt. La medaglia d'oro del triathlon alle Olimpiadi di Tokyo ha già sondato il terreno durante una corsa di prova per le Olimpiadi del 2023.

I batteri non sono il problema più grande di Blumenfelt finché non deve difendere la sua medaglia d'oro olimpica. È più interessato alla corrente del fiume quando VG gli parla.

Christian Blumenfelt
<-Christian Blumenfelt

Campione olimpico di triathlon

-Sembra che abbiano un buon controllo sia della corrente che dei batteri. Dice che hanno diverse stazioni di misurazione nel fiume e sanno quando le emissioni superano la zona di competizione.

Quindi non hai paura di ammalarti quando vai a nuotare lì?

– No, risponderà presto.

Gli atleti verranno presentati su imbarcazioni esposte durante la cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Parigi. Foto: Bertrand Guay/AFP/NTB

La Senna gioca un ruolo importante durante le Olimpiadi di Parigi. Non solo ci saranno esercizi, ma per la prima volta nella storia delle Olimpiadi estive, la cerimonia di apertura si terrà fuori dall'arena.

READ  La protagonista Ada Hegerberg parla di WC, match femminile e prossima tappa.

Normalmente gli atleti si dirigevano verso l'arena per essere salutati per l'inizio ufficiale dei giochi, ma questa volta venivano caricati sulle barche.

Si prevede che il numero di spettatori lungo la riva del fiume raggiungerà i 300.000. Passando davanti alla venerabile cattedrale di Notre Dame, gli atleti staranno in piedi e saluteranno i presenti. La crociera fluviale termina davanti al magnete turistico in acciaio, la Torre Eiffel.

Brevi video