Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Arrestato il presidente del Burkina Faso – VG

Secondo quanto riportato da Reuters, il presidente Roch Marc Christian Kabore è stato detenuto in un campo militare dai ribelli in Burkina Faso.

Inserito:

L’agenzia di stampa lo ha confermato da due fonti della sicurezza e da un diplomatico senza nome. La RFI francese ha citato il suo corrispondente nel Paese dell’Africa occidentale come l’arresto di una fonte anonima per la sicurezza del presidente e si parla di colpo di stato.

Hanno anche scritto che una dichiarazione è attesa nelle prossime ore. Nello stesso momento in cui è arrivata la notizia dell’arresto lunedì, i soldati sono stati visti fuori dalla stazione televisiva di stato, secondo l’Afp.

Il presunto arresto arriva il giorno dopo uno scontro a fuoco vicino alla casa del presidente a Ouagadougou. Lo scontro a fuoco è durato diverse ore e si dice che i soldati abbiano preso il controllo della caserma militare Lamisana Sangol.

Domenica sera, i manifestanti che sostengono i soldati hanno dato fuoco a un edificio del partito di Kabore.

Nonostante i crescenti disordini, il governo ha cercato di negare l’esistenza di chiacchiere su un colpo di stato.

Le rivolte di domenica sono arrivate dopo diverse settimane di crescente frustrazione per la gestione da parte del governo della rivolta islamista nel paese.

Siaka Coulibaly, direttore del Centro di monitoraggio e analisi dei cittadini per le politiche sociali, afferma che il Burkina Faso vive da diversi anni in una situazione di sicurezza molto tesa. RFI.

Il Paese, che confina con il Mali, ha affrontato per diversi anni sfide con attacchi di gruppi jihadisti.

READ  Due arrestati per l'omicidio di Young Dolph - VG

Coulibaly osserva che le ribellioni non sono state una grande sorpresa, a causa delle tensioni e dell’insoddisfazione nell’esercito, dopo diverse sconfitte e morti.

Domenica, ha scritto RFI, i manifestanti hanno mostrato il loro sostegno ai soldati e hanno istituito posti di blocco nella capitale, Ouagadougou. Anche sabato ci sono stati tentativi di manifestare, che sono stati fermati dalla polizia.

Chair: Roche Marc Christian Kabore all’inizio di gennaio.