Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Chi ricrea la vecchia Norvegia questo autunno?

Dalla nostra vecchia abitudine, ci siamo calmati all’immagine della Norvegia come società con piccole differenze. Nel frattempo, miliardari e milionari sono riusciti, tra l’altro con l’aiuto di tagli fiscali mirati, a crescere in dimensioni e numero.

Gli agenti immobiliari si rammaricano che non ci siano abbastanza cottage oltre 15 milioni in vendita per soddisfare la domanda.

All’altra estremità della scala, le linee alimentari aumentano, che viene riconosciuta alla fine della scala.

34 anni dopo la morte di Einar Gerhardsen, la situazione nella madrepatria è diventata tale che le differenze sociali nella società sono emerse come la questione più importante per le persone prima delle elezioni parlamentari.

Il 29% ha valutato questo argomento come il più alto secondo un sondaggio di Noristerat Aftenposten, Seguito da salute (25) e tasse (21). L’ambiente, in cui bisogna dare per scontato il clima, non finisce sul podio, conquistando il quarto posto (19).

L’antica migrazione classica dobbiamo andare al decimo posto per trovarla, l’11 per cento.

Mezzo milione o una banana e una mela

La politica non sembra più portare alla parità. Prima delle elezioni autunnali, sarà interessante vedere come i partiti presenteranno un’immagine di se stessi Freni Evoluzione verso divari più ampi tra le classi della società.

Come ha riassunto Jonas Jarstore nel suo discorso al National Meeting di giovedì:

I partiti di destra hanno detto no per chiedere che i soldi della crisi vadano solo alle aziende serie, né per rifiutare bonus e congelare i dividendi alle aziende che ricevono aiuti in crisi dalla società – né per pagare le ferie ai disoccupati.

Ha ricordato che il governo di Solberg, parallelamente alla riduzione dell’imposta sul patrimonio, aveva tagliato la sicurezza sociale per le persone con disabilità con bambini, i fondi per il permesso di lavoro e il mantenimento dei figli.

Ma ha anche indicato che stiamo vivendo in un periodo in cui i leader di organizzazioni di proprietà dei membri come COOP guadagnano 13 milioni di corone all’anno in stipendi e pensioni, mentre i salari reali di coloro che guadagnano meno stanno diminuendo.

Allo stesso tempo, quattro anni fa, dopo i primi quattro anni con i conservatori e il partito liberale al governo, riassumevano VG Erna e Saif hanno concesso ai ricchi 160 volte più agevolazioni fiscali come la maggior parte delle persone.

Le 1.600 persone del paese che avevano 100 milioni o più di ricchezza all’epoca ricevevano 575.000 corone di sgravi fiscali all’anno, ovvero circa 1.600 corone al giorno. A te e a me è stato servito anche del cibo – abbastanza per comprare una banana e una mela al giorno, 3.637 corone all’anno, sottolinea VG.

READ  DOPO: La base aziendale offre opportunità | DN

Uno dei mezzi più diretti per raggiungere l’uguaglianza sono le tasse che migliorano la capacità dello stato sociale di fornire servizi. Qui può sembrare che sia andato nella direzione sbagliata.

Ma fino ad oggi, l’imposta sul patrimonio residuo è un problema per partiti come il Partito Liberale e il Partito Conservatore. Quest’ultimo ha una decisione dell’Assemblea nazionale di rimuoverlo, ma in realtà si accontenterà del suo ulteriore ridimensionamento.

Il motivo è che creerà investimenti in posti di lavoro in Norvegia e quindi fornirà opportunità di lavoro a coloro che sono caduti nella trappola della povertà: essere al di fuori della vita lavorativa.

Un divario più grande di quanto pensassero gli statistici

Le cose sono successe tranquillamente e sono certamente amplificate dalla crisi pandemica.

Il governo stesso ha ammesso nel suo prevedibile rapporto per il 2021 che i lavoratori sono stati sottodimensionati rispetto ai capitalisti, e ciò ha giustificato la globalizzazione e l’automazione.

“L’evoluzione nella distribuzione del reddito prima delle imposte è in parte correlata al modo in cui il valore totale creato viene distribuito tra salariati e proprietari. L’aumento della disuguaglianza di reddito in molti paesi è in parte correlato al graduale declino della quota salariale, cioè la quota di creazione di valore che va ai dipendenti “ Si dice delle forze trainanti dietro il cambiamento nella distribuzione del reddito tra il proprietario del capitale e i salariati.

Isolata dall’epidemia che accrebbe la ricchezza di molti ricchi e distrusse i meno abbienti, giunse l’Autorità Statistica Norvegese, SSB A settembre, con un rapporto che mostrava che la disuguaglianza è molto maggiore di quanto le statistiche abbiano mostrato finora.

Statistiche I ricercatori norvegesi hanno indicato che la crescita del reddito nelle società di proprietà individuale non è inclusa nel reddito di queste persone. Se si ipotizza l’accumulazione di valori raggiunta dai proprietari di capitale nelle loro aziende, il coefficiente di Gini sarebbe tra il 26 e il 65 per cento superiore a quanto riportato nelle statistiche ufficiali per il periodo 2001-2017.

Il coefficiente di Gini è una misura della disuguaglianza economica in una società.

Civita stritter imot

Uno degli statistici norvegesi dietro il rapporto che la disuguaglianza è peggiore del previsto è Rolf Aberg. Insieme al professor Kali Moyni dell’Università di Oslo, ha tenuto una conferenza all’Accademia norvegese delle scienze sulla minaccia che la crescente disuguaglianza economica rappresenta per la democrazia (Conosco il video).

READ  Come parliamo insieme di resistenza ai vaccini e teorie del complotto?

“La Norvegia è meno uguale di quanto pensiamo. La crescente disuguaglianza in Norvegia deriva dal reddito da proprietà nascoste all’uno per cento più ricco”, hanno detto e affermato che la differenza tra questo punto percentuale e il resto di noi ha dimensioni americane.

L’economista sociale Steinar Goel ha criticato il Liberal Thought Center Civita in DN il 13 aprile per aver perseguito la politica piuttosto che la scienza. Secondo lui, il reddito del proprietario (che non è incluso nelle statistiche sulla disuguaglianza) non è nascosto. Sono utili registrati al pubblico lasciati dai loro proprietari in azienda.

Inoltre, Juel pensa che sia sbagliato per Aaberge e Moene quando pensano al potere dei ricchi non tenere conto del fatto che i servizi di assistenza sociale gratuiti o sovvenzionati di cui beneficiano la maggior parte delle persone contribuiscono all’uguaglianza.

Ci sono più miliardari degli Stati Uniti

Come possono la politica e lo sviluppo della società andare nella direzione opposta, quando la stragrande maggioranza vuole differenze minori? Il direttore generale Trygve Svensson chiede l’agenda del think tank di sinistra Aftenposten.

Una possibile risposta è che semplicemente non siamo consapevoli della portata delle differenze. Quando abbiamo chiesto alle persone di fornire una stima di come fosse distribuita la ricchezza in Norvegia, ben sette su dieci hanno risposto in modo errato. Ha scritto che pensavano che fossimo più simili di noi.

“La verità è che i cinque più ricchi di noi possiedono 70% della ricchezza. Ci dà la stessa disuguaglianza di ricchezza del Regno Unito, con i suoi possedimenti, i collegi e la società di classi profonde. La quota pro capite dei miliardari è maggiore di quella del paese d’origine del dollaro, gli Stati Uniti “, scrive Svenson.

Mentre Aberg e Moyne sostengono che in Norvegia, l’uno per cento più ricco della società ora ottiene il 20 per cento del reddito totale. Negli Stati Uniti, la cifra corrispondente è del 14%.

E adesso, elettori?

Quindi cosa succede ora, quando arriviamo a riconoscere e sentire le differenze così grandi che molti semplicemente non vogliono?

Quindi la domanda è la massima priorità quando le persone il 13 settembre mettono la loro scheda elettorale nell’urna.

Rødt e SV probabilmente faranno fatica a tassare i ricchi. In vista della riunione del Partito Nazionale Laburista che si è conclusa ieri, Jonas Jar Stuhr ha partecipato a una conferenza stampa digitale il 13 aprile con i segnali del suo partito:

  • È contrario alla proposta del partito laburista ad Akershus di reimporre l’imposta di successione, un passo che il ricercatore francese sulla disuguaglianza Thomas Piketty ritiene sia il più importante per raggiungere l’uguaglianza economica.
  • Grande Garanzie L’imposta sulle società, che i partiti governativi in ​​carica hanno tagliato dal 27% al 22%, non aumenterà nei prossimi quattro anni. In confronto, Biden ha annunciato che aumenterà l’imposta sulle società negli Stati Uniti dal 21 al 28 percento.
  • I laburisti non faranno dichiarazioni su quanti tagli alle tasse il governo Solberg ha fatto che il partito rifletterà. Indica il budget alternativo del partito per il 2021 ei bilanci statali del partito per gli anni a venire.
READ  Quando Dio lascia l'edificio - la nostra terra

Nel Bilancio statale alternativo del lavoro di quest’anno, a cui si riferisce Store, il livello fiscale attuale viene mantenuto, ma la distribuzione è distorta:

Coloro che guadagnano più di 750.000 NOK riceveranno un aumento delle tasse. Quelli di seguito riceveranno una media di 2.800 NOK – 3050 NOK in esenzione fiscale.

Di quanti teatri hai bisogno?

Il 12 aprile il vice leader laburista Hadia Tajik ad Aftenposten ha criticato l’uso della moneta petrolifera da parte di Erna Solberg perché è aumentata ad ogni incrocio. Ha stanziato 34 miliardi di dollari per tagli alle tasse, che, secondo i tagiki, aumentano le differenze economiche tra i ricchi e la gente comune.

Sottolinea che il partito laburista, anche all’opposizione, ha proposto di spendere un totale di 14 miliardi di corone norvegesi in meno per il petrolio.

I tagiki si affrettano a sottolineare che il ministro delle finanze Jean-Toure Sanner ha probabilmente spinto che 14 miliardi non sono molto rispetto ai 1.500 miliardi di bilancio dello Stato.

No, poiché la differenza di meno dell’uno per cento accumulata in diversi anni non rischia di rivoluzionare il bilancio dello Stato.

“Ma questo è l’equivalente della costruzione di tre nuovi teatri d’opera a Purifica e ci sono ancora soldi”, ha detto il vice leader laburista.

Quindi l’unica domanda è quanti teatri d’opera a Bjørvika sono necessari per fare qualcosa sulle differenze in Norvegia. Per coloro che desiderano ripristinare l’uguaglianza della vecchia Norvegia.

Thomas Vermes commenta regolarmente ABC News. Leggi di più dei suoi commenti qui.