Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

dibattito, orrore | È nostra responsabilità garantire che ciò non accada di nuovo


Cronaca Questo è un articolo scritto da un collaboratore esterno. Il verbale esprime le posizioni dell’autore.

Sono passati dieci anni ormai dall’atto terroristico. L’isola è attiva e funzionante, ma l’insediamento non è ancora stato completato. Quest’estate siamo andati in un campo estivo a Utøya con Rød Ungdom. Non c’è niente di meglio che incontrare i tuoi amici e passare un’intera settimana al campo discutendo di tutto e niente. Un gruppo di giovani che lavorano per rendere il mondo un posto migliore.

Questo ottimismo per il futuro Ti siedi con lei e la bolla in cui ti trovi non ha prezzo. Riavere le parti di sinistra sull’isola com’erano prima del 22 luglio fa parte dei lavori di restauro dell’isola. All’indomani dell’attacco terroristico, abbiamo visto quanto sia importante la comunità! Perché è la società che fa andare avanti il ​​mondo, lontano da differenze e pregiudizi. I giovani non dovrebbero aver paura di essere attivi. Perché è esattamente quello che voleva. Per mettere a tacere le voci che hanno lavorato per una società più inclusiva.

distanza Attacco terroristico, sono stati sollevati diversi casi. Abbiamo discusso di traumi, preparazione alle emergenze, memoriali e uso dell’isola, ma in tutto questo l’insediamento è affondato contro l’estrema destra. È arrivato il momento della liquidazione! Noi come società abbiamo un grande compito davanti all’ascesa delle forze estremiste di destra, che lavorano per una società monoculturale. Le forze stanno lavorando contro l’immigrazione, i popoli indigeni, le minoranze nazionali, i diritti delle donne e coloro che non si adattano alle loro immagini di un mondo ideale. I gruppi di estrema destra si nascondono dietro la libertà di espressione, mentre fanno dichiarazioni tossiche che possono toglierci la libertà. Noi come società non possiamo chiudere un occhio quando l’incitamento all’odio scorre da tutte le parti, occupandosi di islamofobia, antisemitismo, misoginia, disprezzo per i semiti, ecc.

READ  Aurora Borealis Search - Space Hurricane Detection

La cosa peggiore è che questo È quasi normalizzato nei campi dei commenti sui social media e si vede quasi ogni giorno. Quando i politici usano la retorica xenofoba, non significa che vogliono incoraggiare la violenza, ma dovrebbero comunque pensare al potere delle parole. Anche se non incoraggiano direttamente atti di odio, possono ispirarli. Pertanto, i politici e gli altri portavoce pubblici devono essere formati in modo speciale su un piano di parità con il resto di noi. Di recente, si è potuto leggere come Lysglimt (il leader della coalizione, un partito neonazista) raggiunga deliberatamente i giovani single nei forum online e li radicalizzi in un oscuro pozzo estremista. Giovani che non avevano nessuno a cui rivolgersi. L’estremismo di destra non nasce dal nulla, ma non è sempre facile trovarne le radici. Spesso può essere basato su differenze economiche, esclusione e mancanza di affiliazione. Dobbiamo creare luoghi di incontro per coloro che soggiornano all’estero in modo che persone come Lysglimt non lo facciano.

C’è qualcosa che non va quando Lasciamo che SIAN, o Movimento di Resistenza Scandinavo, gridi apertamente odio, mentre orde di polizia li proteggono, mentre i manifestanti dell’opposizione vengono spazzati via dai gas lacrimogeni. Inoltre, permettiamo allo stato di finanziare istituzioni razziste e cospirative come il Servizio per i diritti umani (noto anche come HRS). Non dovremmo dare loro lo spazio che chiedono, perché occupano lo spazio che qualcun altro potrebbe avere e perché questo mostra un consenso indiretto su ciò che rappresentano.

come dice il proverbio “Se prendi il mignolo, ci vuole tutta la mano.” Non dobbiamo aver paura di parlare del 22 luglio e delle forze del male che lo hanno portato. Perché quando arriva per la prima volta all’ordine del giorno, otteniamo un accordo adeguato. Non un minuto di silenzio per i nostri compagni caduti, ma una vita in battaglia!

  • Giovedì segna i dieci anni dall’attacco terroristico al distretto governativo ea Utoya, che ha ucciso 77 persone. AN ha invitato i giovani politici a condividere i loro pensieri il 22 luglio e cosa ha fatto l’attacco alla Norvegia.
READ  Jack Liu ha ricevuto oggi il Connors Prize nel MSUT Sustainability Science