lunedì, Luglio 15, 2024

DNB ha guadagnato 10,2 miliardi di dollari al netto delle imposte nel primo trimestre – E24

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

La banca centrale guadagna meno dagli interessi poiché i tassi di interesse sembrano aver raggiunto il picco.

Pubblicato:

Martedì mattina la DNB apre i libri contabili del primo trimestre.

  • Il rapporto trimestrale mostra che la DNB ha tagliato i suoi profitti da 10,5 miliardi di NOK nel primo trimestre dello scorso anno a 20,2 miliardi di NOK. Gli analisti si aspettavano in precedenza un risultato al netto delle imposte di 9,5 miliardi di corone norvegesi, secondo le stime compilate da Bloomberg.
  • Il margine di interesse netto è salito a 15,5 miliardi di corone norvegesi rispetto a 14,6 miliardi di corone norvegesi nel primo trimestre dello scorso anno. In anticipo erano previsti 15,9 miliardi di corone norvegesi. Si prevedeva che il margine di interesse avrebbe raggiunto i 15,9 miliardi di corone norvegesi.

Secondo il rapporto trimestrale, rispetto al quarto trimestre gli interessi attivi sono diminuiti del 2,9%.

“L'appiattimento avviene in linea con il fatto che il livello dei tassi di interesse sembra aver raggiunto il suo picco”, ha scritto la DNB nel comunicato stampa.

Il reddito da interessi netti è la differenza tra ciò che la banca stessa paga per prendere in prestito denaro e ciò che pagano i clienti quando prendono in prestito dalla banca. È la principale fonte di reddito per la banca.

Continua a leggere E24+

Pertanto, la corona è indebolita: – Tutti hanno difficoltà a capire

-Sulla strada per un atterraggio morbido

La DNB e altre banche hanno aumentato i loro tassi di prestito a un ritmo rapido in linea con gli aumenti dei tassi della Norges Bank. Le banche guadagnano di più quando i tassi di interesse aumentano.

READ  La possibilità di "mossa lenta" potrebbe risolvere lo sciopero industriale - E24

La Banca Centrale Norvegese ha mantenuto il tasso di interesse invariato al 4,5% dopo la riunione sui tassi di interesse del dicembre dello scorso anno.

Il risultato è stato guidato dal buon sviluppo del mercato aziendale in Norvegia, ma anche a livello internazionale, ha scritto DNB. Inoltre, anche un elevato livello di interesse contribuisce a ottenere ottimi risultati.

Un inizio d’anno più forte del previsto rafforza la convinzione che l’economia norvegese si stia dirigendo verso un declino graduale. La Norvegia è riuscita a mantenere le persone al lavoro e allo stesso tempo a ridurre l’inflazione dei prezzi in modo controllato. Il 2024 sarà probabilmente anche un anno di crescita dei salari reali. Questa è una buona notizia”, afferma Kerstin Brathen, CEO di DNB, in una nota.

La casa di intermediazione e banca d'investimento di DNB, DNB Markets, ha registrato un fatturato di oltre 2,20 miliardi di corone norvegesi. Si tratta di meno di 2,36 miliardi nello stesso periodo dell’anno scorso. Il risultato prima delle imposte si è attestato a 1,09 miliardi di corone norvegesi.

Il maggiore azionista della DNB è lo Stato, che possiede il 34% delle azioni attraverso il Ministero del Commercio, dell'Industria e della Pesca, seguito da Sparebankstiftelsen DNB con l'8,4% di azioni e Folketrygdfondet con una quota del 5,9%.

Continua a leggere E24+

Ecco perché dovresti continuare a investire in azioni: – Ci sono sempre nuovi massimi storici

– Meno persone hanno bisogno di rate senza interessi

DNB ha scritto che il suo portafoglio prestiti è rimasto forte grazie agli aumenti dei tassi di interesse. Gli accantonamenti per le perdite nel primo trimestre ammontavano a 323 milioni di corone norvegesi.

READ  Cronin, Borz | Bombshell Netflix nel mercato finanziario: la corona norvegese a testa in giù

DNB Markets stima che i prezzi delle case aumenteranno del 3% quest’anno e del 6% l’anno prossimo.

– Ci sono meno persone che necessitano di rate senza interessi e con scadenza prolungata rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Abbiamo anche assistito a una forte crescita delle richieste di certificati di finanziamento a partire dal nuovo anno e ci aspettiamo che questa tendenza continui, afferma Brathen.

Rumore degli idraulici

Recentemente si è parlato molto del trasferimento di tutti i dati dei clienti del concetto Sbanken su un'unica piattaforma tecnologica comune presso DNB.

In diversi casi E24 ha scritto di clienti insoddisfatti della Banca centrale.

Il trasloco è andato bene e ne siamo contenti. Allo stesso tempo, ci rendiamo conto che i clienti non hanno richiesto queste modifiche e terremo in considerazione il loro feedback, afferma Brathen nella dichiarazione.

More articles

Latest article