Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Drogheria, Anders Nordstad |  Incendi contro Kiwi, Coop e Rima: – Aumentano i prezzi

Drogheria, Anders Nordstad | Incendi contro Kiwi, Coop e Rima: – Aumentano i prezzi

La Norvegia ha molti negozi di alimentari rispetto ad altri paesi.

Abbiamo circa 3.800 negozi di alimentari, mentre in Svezia ce ne sono circa 3.100. Questo nonostante il fatto che in Svezia vivano il doppio delle persone che in Norvegia.

Sentiti libero di dircelo giornalista Nettavisen!

– I prezzi aumenteranno a causa del gran numero di negozi?

– Ovviamente direi di sì. Questo è il prezzo che paghiamo, dice a Nettavisen Alexander Scheul, un ricercatore di generi alimentari presso il SIFO, un istituto di ricerca sui consumatori.

Leggi anche

Sono rimasto scioccato dagli stipendi delle segretarie: -⁠ Sono quasi senza parole

Strategia Kiwi, Rima e Cobb

– Quanto possono essere più bassi i prezzi?

-Mi piace pensare che i prezzi potrebbero essere molto più bassi se ci fossero meno negozi. Non sappiamo quanto costa gestire un negozio di alimentari, ma è chiaramente più costoso gestire molti negozi più piccoli che pochi negozi più grandi, dice Shujoul.


Si ritiene che parte della spiegazione del gran numero di negozi sia che le persone vivono disperse in Norvegia. Ma questo non spiega tutto:

-La strategia è anche una spiegazione importante per la presenza di così tanti negozi in Norvegia. Le catene stanno lottando per assicurarsi buone sedi con buoni parcheggi, afferma Sheol.

Leggi anche

Non fare più acquisti da Kiwi: – È a metà prezzo

– Sono una bomba a tappeto

Sheol ritiene che l'apertura di negozi sarà un modo per le catene di competere.

– È sicuramente una battaglia per la quota di mercato. Nel settore alimentare esistono economie di scala ed è importante assicurarsi un ulteriore mezzo punto percentuale di mercato.

Il blogger di cibo e generi alimentari Anders Nordstad è totalmente d'accordo.

READ  Wall Street è in rosso FinanceAffairs.com

– Si tratta di quote di mercato. Le catene potrebbero aver capito che bombardare il paese con negozi significa avere clienti, e questo dà loro quote di mercato, dice a Netavisen il blogger Anders Norstad.

Oltre al blog, quasi 40.000 persone lo seguono su Facebook e altrettante su Instagram. In precedenza, Nordstad è stato segretario generale dell'Associazione norvegese degli agricoltori e dei piccoli agricoltori.

Persone per negozio

il libro Contro una migliore governance. Nel settore alimentare norvegese* Fornisce i seguenti numeri di negozio nel 2018:

Numero di negozi:

  • Norvegia: 3791
  • Svezia: 3115

È stato menzionato anche il numero di persone presenti in ciascun negozio:

  • Norvegia: 1.397
  • Svezia: 3.203

*Frode Steen e Ivar Petersen (a cura di), Diga di Kappelin, 2020

Sette negozi Kiwi

Sulla sua pagina Facebook, Anders Norstad ha pubblicato una mappa di Leer, dove sono contrassegnati sette negozi di kiwi su un'area di poco più di un miglio. Certo, Lier è il luogo in cui è iniziata la serie Kiwi, ma è pur sempre una potenza. Ci sono anche molti negozi di altre catene nella stessa zona.

Nella sezione commenti, ci sono molti esempi simili di luoghi in cui le catene di supermercati sono vicine tra loro a piccole distanze.

– La quota di mercato è importante perché conferisce potere d'acquisto. Ciò significa che le catene possono ottenere di più Cioè, un maggiore controllo su una parte più ampia della catena del valore, dice Nordestad a Netafsen.

– Ad esempio, Rima possiede 1.000 “polli norvegesi”. Ognuna delle tre grandi catene ha il proprio panificio industriale, spiega.

Secondo Nordstad le catene stanno lottando per un maggiore controllo del mercato.

-La strategia è quella di far controllare la maggior parte dei beni possibile dalle catene stesse. Dice che questo è il più redditizio per loro.

READ  La società solare norvegese entra in un procedimento penale privato dopo la presunta frode degli investitori miliardari م

– La Norvegia è la più efficace

Nordstad ritiene che il gran numero di negozi renda il settore alimentare il meno efficiente in Norvegia.

– Avere così tanti negozi non può essere conveniente. Non penso che questo crei più concorrenza. Il fatto che ci siano sette negozi Kiwi in un cluster a Leer non porta ad una migliore concorrenza, dice Nordstad.

Si ritiene che vi siano ragioni specifiche per cui in alcuni luoghi vengono aperti molti negozi della stessa catena.

– Sembra che ci sia un autista che allestisce negozi uno vicino all'altro in modo che non ci sia spazio per i concorrenti, dice.

– Croce del pensiero

– È contraddittorio che abbiamo tre operatori con capacità in eccesso e che continuano a guadagnare. “Non credo che troverete altri posti dove questo accade”, dice Nordstad.

– Ma se questo sistema è così inefficace, perché non compaiono nuovi concorrenti in grado di operare in modo più efficiente?

-C'è una ragione per cui si impegnano nell'integrazione verticale. Dà loro il controllo. Diciamo che Lidel deve essere così pazza che ci riprovano in Norvegia. Faranno fatica a trovare fornitori. Norwegian Chicken, ad esempio, consegna solo a Rema 1000, afferma Nordestad.

– Fai acquisti spesso

La maggior parte delle catene di alimentari sono organizzate a Virki.

– Per i consumatori norvegesi l'accesso al negozio di alimentari è importante, più importante che in altri paesi. I consumatori norvegesi fanno acquisti più spesso e meno alla volta rispetto a molti dei paesi vicini, afferma il direttore del settore Benedek Solom West.

– Dice che le catene di alimentari fanno di tutto per mantenere una buona selezione di negozi in tutto il paese, anche quando la base di clienti è piccola.

READ  Auto elettrica: vendite record di auto elettriche

– Certo, le catene hanno una responsabilità

West sottolinea che i negozi in tutto il Paese contribuiscono alla stabilità e all’occupazione. I negozi contribuiscono anche ad altri servizi comunitari come le farmacie e l’ufficio postale, e le catene garantiscono prezzi uguali per i consumatori in tutto il Paese.

– Ma le catene non sono anche responsabili dell'alta densità di negozi?

– Naturalmente le catene sono responsabili dell'apertura dei negozi. Ma non è possibile creare un negozio dal nulla, ci deve essere una base di clienti e una domanda per poter mettere in piedi un negozio e farlo funzionare, dice il dirigente del settore.

– Se le preferenze dei clienti cambiano, ad esempio se più persone passano alla spesa settimanale invece di fare tanti piccoli viaggi nei minimarket, le catene dovranno adattarsi.

Esempio: kiwi

Secondo lui l'esempio di Nordstad con il Kiwi a Lier non è particolarmente positivo.

– Quando si tratta dell'esempio aneddotico di Nordstad con i sette negozi Kiwi nell'area di Lier, non sottolinea che la maggior parte di questi negozi hanno concorrenza locale nel loro ambiente locale, tra cui Rema, Extra, Meny ed Europris, dice Whist .

– Il gran numero di negozi contribuisce a rendere il cibo più caro di quanto lo sarebbe se il numero di negozi fosse inferiore?

-Non abbiamo alcuna base per affermarlo. Ciò che vediamo a livello locale, dove le opzioni sono molte, è che i negozi competono ferocemente per accaparrarsi i clienti nell’area locale. Un manager del settore afferma che un negozio con prezzi troppo alti perderà clienti a favore di un concorrente.