Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Il lavoro che hai accettato era completamente diverso dal lavoro che hai già ottenuto

L’ora è 5:30 a Edmonton, Canada.

Un senzatetto in città si è svegliato ed è strisciato fuori dal suo sacco a pelo. Si bilancia sul parafango, ma si arrende rapidamente.

Quattro serie di sguardi delle guardie del corpo accompagnano un tentativo creativo di ginnastica mattutina. A pochi metri di distanza, l’uomo stava correndo su per le scale. Respira a fatica. Si trova in cima alle scale di legno e si affaccia sulla città.

– Era pesante, dice il segretario generale della Nato con la fronte lucida. Completa quattro giri di scale prima delle 6 di quella mattina.

Grave: la frequenza cardiaca di Stoltenberg aumenta con i passi.

Correre le scale: Jens Stoltenberg espira dopo che la mattina ha salito le scale.

Correre le scale: Jens Stoltenberg espira dopo che la mattina ha salito le scale.

Questo autunno, Jens Stoltenberg, 63 anni, inizia il suo nono anno come Segretario generale della NATO. Quando si è recato a Bruxelles nell’autunno del 2014, aveva già lavorato per quattro anni.

visitato 30 paesi

TV2 ha seguito da vicino Jens Stoltenberg quando è stato invitato in Canada dal primo ministro Justin Trudeau, all’inizio di questo autunno.

Da quando ha iniziato il suo lavoro, ha visitato più volte tutti i 30 paesi dell’Alleanza per la difesa.

Far North: Jens Stoltenberg e Justin Trudeau sbarcano dall'aereo a Cambridge Bay.

Far North: Jens Stoltenberg e Justin Trudeau sbarcano dall’aereo a Cambridge Bay.

Il lavoro che hai accettato era completamente diverso dal lavoro che hai già ottenuto

Jens Stoltenberg

Torniamo indietro nel tempo all’inverno del 2014. I più grandi paesi del mondo, guidati dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama e dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, hanno combattuto a lungo affinché Jens Stoltenberg diventi il ​​nuovo segretario generale della NATO.

– Da quando ho accettato, nel febbraio 2014, è scoppiata la guerra in Europa quando la Russia ha occupato per la prima volta l’Ucraina orientale e la Crimea. Inoltre, lo Stato Islamico ha conquistato gran parte dell’Iraq e della Siria, ha detto Jens Stoltenberg a TV 2.

Stoltenberg usa parole come “un lavoro che è più importante, più impegnativo e significativo”, sul significato di ciò che è successo da quando ha detto di sì, fino a quando non ha effettivamente iniziato il nuovo lavoro sei mesi dopo.

Volo: il capo della NATO si gode la cabina di pilotaggio con i piloti canadesi.

Volo: il capo della NATO si gode la cabina di pilotaggio con i piloti canadesi.

Ero pronto per l’impreparato che accadessero nuove cose. È successo.

Il lavoro è lo stesso, ma i compiti sono risolti in una realtà completamente diversa da quella per cui era preparato.

La Russia al nord

Il primo ministro canadese, confusamente somigliante a una versione leggermente più piccola di Jens Stoltenberg, ha invitato il capo della NATO al Polo Nord. L’area divenne, dopo l’invasione russa, sempre più importante.

Cambridge Bay è a tre ore e mezza di volo da Edmonton. Il primo ministro Trudeau e Stoltenberg siedono in prima fila su un aereo militare. L’olio gocciola dal soffitto e il rumore a bordo rende impossibile parlare.

La Russia sta sviluppando e dispiegando sempre più missili ipersonici nelle regioni settentrionali. Queste sono armi che volano così velocemente che è difficile abbatterle.

Stretta collaborazione: Jens Stoltenberg e Justin Trudeau.

Stretta collaborazione: Jens Stoltenberg e Justin Trudeau.

Regione settentrionale: qui nella baia di Cambridge, il Canada e la NATO tengono d'occhio le attività dei russi nell'Artico.

Regione settentrionale: qui nella baia di Cambridge, il Canada e la NATO tengono d’occhio le attività dei russi nell’Artico.

I russi stanno anche testando nuove armi nucleari difficili da individuare sui radar, afferma Stoltenberg.

I russi sono attivi nelle regioni settentrionali. Hanno conquistato vecchie e nuove basi militari nell’Artico dall’era sovietica, comprese piste di atterraggio e strutture portuali.

Una giornata qualunque da Segretario Generale della NATO è esattamente così. Pilota aerei militari, parla con primi ministri, presidenti e personale della difesa dei 30 stati membri.

Giornata lunga: il primo ministro canadese Jens Stoltenberg arriva all'aeroporto di Cold Lake dopo una lunga giornata nel Canada artico.

Giornata lunga: il primo ministro canadese Jens Stoltenberg arriva all’aeroporto di Cold Lake dopo una lunga giornata nel Canada artico.

Il consiglio di Thorvald

Ricorda bene anche lo scetticismo del padre, quando si decise di scegliere se diventare il prossimo segretario generale della Nato.

– All’inizio Thorvald era molto distaccato, ma alla fine è diventato molto entusiasta. E poi è diventato un fervente sostenitore perché è stato coinvolto in tutto ciò che ho fatto in tutta la mia vita.

Jens Stoltenberg sfoglia le foto del giorno in cui ha lasciato la Norvegia.

29 ottobre 2014. Thorvald abbraccia forte suo figlio e termina con le parole.

Abbi cura di te, Jane.

La porta della casa d’infanzia di Frogner a Oslo si chiude.

Arrivederci: Jens e Thorvald si salutano con un abbraccio il giorno prima di partire per Bruxelles nel 2014.

Arrivederci: Jens e Thorvald si salutano con un abbraccio il giorno prima di partire per Bruxelles nel 2014.

Il presidente Obama e altri capi di stato avevano incaricato Jens Stoltenberg di prestare servizio a Bruxelles per un mandato di quattro anni, con la possibilità di una proroga di un anno.

Il consiglio più importante di Thorvald è sempre stato che dovrei ascoltare il mio cuore, ascoltare me stesso e non rendere le cose troppo complicate o essere me di qualcun altro.

Sono finiti la faccia dura e i lineamenti seri che vediamo quando tiene conferenze stampa sulla guerra di aggressione della Russia del tutto quando parla di suo padre, o di Thorvald come dice lui stesso.

Penso che sia più facile a dirsi che a farsi ascoltare il cuore. Il mio cuore e i miei sentimenti spesso dicono cose diverse. Thorvald credeva che le persone avessero determinati sentimenti e istinti che devono essere ascoltati e affermati.

Thorvald Stoltenberg è morto il 13 luglio 2018.

Padre e figlio: Jens Stoltenberg ha sempre ascoltato i consigli di suo padre.

Padre e figlio: Jens Stoltenberg ha sempre ascoltato i consigli di suo padre.

Quest’estate l’abbiamo visto. Il consiglio di papà è di ascoltare il tuo cuore.

Sono stanco di lamentarmi

La lettera di Jens Stoltenberg al Parlamento europeo non è stata fraintesa.

– Ha detto che dovremmo smettere di lamentarci e iniziare a contribuire.

Ha praticamente colpito il tavolo e ha dato una risposta emotiva agli eurodeputati.

– Ero molto infastidito da quella che pensavo fosse una domanda di reclamo.

– C’è un prezzo che dobbiamo pagare in Europa, ma è un prezzo in corona e corona. Jens Stoltenberg afferma che in Ucraina stanno pagando il prezzo delle perdite.

Teme che la situazione peggiori di quanto non sia oggi.

– Intendo quello che dico intensamente. È molto pericoloso cominciare ora a reprimere la brutalità e la gravità della situazione di guerra totale in Europa. Potrebbe essere peggio. La guerra può andare avanti a lungo.

Capisce la preoccupazione della gente per gli alti prezzi dell’elettricità ei prezzi elevati.

Ci sono problemi enormi per l’Europa, ma rispetto al pericolo di una grande guerra, dobbiamo capire cosa è più importante. È per garantire che il presidente Putin non vinca l’Ucraina.

stanza segreta

Dopo 10 ore a Cambridge Bay, nel deserto artico canadese, l’aereo militare ha preso la rotta per Cold Lake. La più grande base di combattimento del Canada si trova qui.

Tutto quello che deve fare è cambiarsi i vestiti prima di dover cenare con il Primo Ministro e il Ministro degli Esteri.

Lungo la breve passeggiata dall’hotel c’è un porticato e un paio di insegne al neon che indicano l’opportunità di acquistare un hamburger.

Gatelings: Ci sono molte persone che guardano quando il Presidente e il Primo Ministro della NATO stanno andando a cena a Cold Lake.

Gatelings: Ci sono molte persone che guardano quando il Presidente e il Primo Ministro della NATO stanno andando a cena a Cold Lake.

Informale: la giornata si conclude con una cena informale all'interno della Sawmill Prime Rib & Steak House con il Segretario di Stato Melanie Jolie e il Primo Ministro Justin Trudeau.

Informale: la giornata si conclude con una cena informale all’interno della Sawmill Prime Rib & Steak House con il Segretario di Stato Melanie Jolie e il Primo Ministro Justin Trudeau.

All’interno della Sawmill Prime Rib & Steak House, una partita di baseball viene trasmessa in televisione dietro a Justin Trudeau.

Ci sono state molte cene e incontri con i capi di stato negli ultimi otto anni. Spesso in stanze più sicure e prive di intercettazioni rispetto a questo ristorante.

Nell’ottobre 2021, quattro mesi prima che la Russia invadesse l’Ucraina, Stoltenberg ha ottenuto informazioni su rapporti inquietanti e segreti dell’intelligence in una stanza del genere.

L'incontro: Nato e Canada si incontrano nella mensa ufficiali della base militare di Cold Lake.

L’incontro: Nato e Canada si incontrano nella mensa ufficiali della base militare di Cold Lake.

Quando hai capito che ci sarebbe stata una guerra in Europa?

Nell’ottobre 2021 mi sono reso conto che c’era un pericolo imminente di un’invasione russa. L’intelligence era molto precisa, concreta e ben supportata.

Stoltenberg non ha mai dubitato che l’invasione dell’Ucraina fosse il piano di Putin.

È sempre possibile modificare il piano ed è possibile cambiare opinione. Quindi, fino all’attacco, c’erano poche speranze che i piani non sarebbero stati realizzati.

Nell’inverno del 2022, ogni speranza di evitare la guerra è svanita.

L’invasione stessa, il giorno in cui è avvenuta, non è stata una sorpresa, dice Stoltenberg.

Risate: C'è molta serietà nella politica internazionale, ma Stoltenberg costa sia sorrisi che risate al Cold Lake Airport.

Risate: C’è molta serietà nella politica internazionale, ma Stoltenberg costa sia sorrisi che risate al Cold Lake Airport.

Buon umore: il primo ministro Trudeau e il segretario di Stato Jolie sono due di coloro che hanno uno stretto rapporto con il capo della Nato.

Buon umore: il primo ministro Trudeau e il segretario di Stato Jolie sono due di coloro che hanno uno stretto rapporto con il capo della Nato.

Le 48 ore in Canada stanno finendo. Il 63enne siede immerso nei propri pensieri all’aeroporto di Calgary. La mattina dopo, nell’ufficio di Bruxelles, attende una nuova giornata lavorativa.

L’autunno 2023 è la data di fine provvisoria per Stoltenberg. Resta da vedere se ci sarà un’altra proroga o se tornerà a casa in Norvegia il prossimo anno. Gli saranno garantite più decisioni che gli richiedono di ascoltare il suo cuore.

READ  Il meteorite è bruciato ed è scomparso nel mare fuori Valona