Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il leader di LO è pronto per un altro sciopero generale

Il leader di LO è pronto per un altro sciopero generale

Quest'anno i salari dovrebbero aumentare più dei prezzi, chiede Peggy Hessen-Wolsvik. Crede che lo sciopero dell'anno scorso abbia dato buoni frutti ed è pronta per un nuovo sciopero.

[email protected]

– Siamo pronti a scioperare per ottenere ciò che è giusto, ha affermato oggi Peggy Hessen-Volsvik nel suo discorso al Consiglio di rappresentanza della LO a Oslo.

Ha detto che lo sciopero dell'anno scorso è stato “storico” e ha avuto un risultato storico.

Siamo rimasti uniti per una richiesta comune. “Ssalari equi e differenziali più bassi”, ha detto Hessen-Volsvik.

Secondo lei anche quest'anno ci sono margini per un buon accordo salariale.

Ha sottolineato che gran parte del settore sta lavorando bene.

Affari attuali: Ci sono due ragioni dietro l’aumento degli stipendi quest’anno

– L'aumento dei prezzi è dovuto alla crescita dei prezzi esteri

– Il buon accordo salariale dell'anno scorso non è responsabile dell'aumento dei prezzi nell'ultimo anno e mezzo, ha sottolineato il leader della LO.

Ha fatto riferimento alla Commissione Holden, che ha documentato la relazione tra la formazione dei salari norvegesi, la crescita dei prezzi e l’interazione con la politica economica.

Il rapporto presentato alla Commissione Holden affermava che l'origine dei forti aumenti dei prezzi era all'estero.

– Il Comitato generale non può dire più chiaramente che la crescita dei salari non è responsabile degli aumenti dei prezzi quando provengono dall'estero, ha detto il leader della LO.

– Ha detto che ci sono molti economisti che continuano a sostenere che gli accordi salariali “ottimi” dei lavoratori norvegesi sono responsabili dell'aumento dei tassi di interesse.

Ha ricordato che l’anno scorso le persone in media hanno visto diminuire il loro potere d’acquisto – ancora una volta.

READ  Ola go moe, festa centrale | Ola Burton Mo si dimette dalla carica di ministro e vice capogruppo del Partito socialista

commento: Il movimento sindacale non può permettersi di perdere ancora

– Anche la pensione è uno stipendio

Il leader della LO ha detto che la pensione è qualcosa che abbiamo guadagnato, è anche uno stipendio.

Lei sottolinea che garantire il reddito anche alle persone anziane è una delle cose più importanti per cui si è battuto il movimento sindacale.

Ha sottolineato che alcune persone non possono restare a lungo nella vita lavorativa e che anche loro devono essere protette.

-Quindi LO vuole migliorare il grafico AFP. “E chiediamo il piano di disagio a Volktrigden”, ha detto Hessen-Volsvik.

– Ha detto, tra gli applausi dei delegati: – Non accettiamo un aumento dei limiti di età senza un piano di disagio.

Ha inoltre sottolineato che le autorità e le parti interessate nel mondo del lavoro devono fare di più per consentire alle persone di restare al lavoro più a lungo.

Condividi spesso: Controlla lo stipendio in oltre 350 professioni

Nuove leggi: 50.000 disabili ne perdono migliaia ogni anno