Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Nuovi fossili rivelano strani Neanderthal nella scienza israeliana

I fossili di Nesher Ramleh in Israele mostrano uno strano miscuglio di caratteristiche antiche e di Neanderthal.

Yossi Zeidner

Scritto da Ann Gibbons

Alcuni dei primi gruppi di umani moderni che migrarono dall’Africa al Medio Oriente da 120.000 a 140.000 anni fa potrebbero aver incontrato un carattere peculiare con un aspetto primitivo di Neanderthal, ma un gruppo così moderno di strumenti di pietra lo è. Come te. Nuovi fossili di questa persona, trovati nell’ultimo decennio in Israele, hanno scatenato un acceso dibattito tra i paleoantropologi: era il primo uomo di Neanderthal conosciuto in Medio Oriente, o era una reliquia di un antenato di Neanderthal precedentemente sconosciuto?

Il ritrovamento di strumenti moderni utilizzando un attrezzista primitivo oggi sul passaggio principale tra Africa ed Eurasia rende questa “scoperta importante”, scrive la paleoantropologa Marta Mirazon Lar dell’Università di Cambridge in Commento compagno.

Gli studiosi sanno da tempo che il Medio Oriente era un crocevia trafficato per gli umani moderni e i Neanderthal. Sebbene i fossili umani moderni in Israele risalgano a 130.000 anni fa, i Neanderthal conosciuti non sono comparsi nella documentazione fossile nell’area fino a circa 60.000-70.000 anni fa. Sia i fossili che il DNA antico hanno suggerito che i Neanderthal siano apparsi più di 400.000 anni fa in Europa e in seguito si siano diffusi in Medio Oriente, dove potrebbero essersi incontrati e incrociati con gli umani moderni emigrati dall’Africa.

Nuovi scavi e strumenti sono stati trovati negli ultimi anni in una cava di calcare nel centro di Israele, dopo che un team di costruzione ha scoperto i primi strumenti nell’area nel 2010. Nei successivi cinque anni, un team guidato dall’archeologo Yossi Zeidner dell’Università Ebraica di Gerusalemme . Ho scavato all’aperto a Nesher Ramla e ho trovato pezzi di un antico teschio, una mascella quasi completa e un molare, probabilmente tutti della stessa persona. Scavano anche ossa di animali e strumenti di selce dallo stesso strato di sedimento, Datato da 120.000 a 140.000 anni fa, secondo uno dei due articoli pubblicati oggi su Scienza.

La cava di Nesher Ramle in Israele.

Avi Levin e Ilan Teller, Sackler School of Medicine, Università di Tel Aviv

Gli strumenti di pietra sono stati realizzati con il cosiddetto metodo Levallois: tipico delle persone moderne della regione, così come dei Neanderthal che sono apparsi in seguito nella regione. Ma è chiaro che i fossili non lo erano uomo sano di menteLo afferma la paleontologa Hila May dell’Università di Tel Aviv. Non sembravano Neanderthal precoci o tardivi in ​​Medio Oriente o in Europa, afferma la coautrice Maria Martinon Torres, paleontologa del CENIEH, il centro di ricerca nazionale per l’evoluzione umana. “Non si adattavano a nulla”, dice.

READ  Un viaggio nella storia del vino in Cile

Invece, i fossili mostrano uno “strano” mix di tratti antichi e simili a quelli di Neanderthal, dice May. Ad esempio, la mascella e i molari forti erano simili a quelli dei Neanderthal, ma le ossa parietali dei crani erano più spesse e più simili a quelle degli antichi arti degli umani. abbassareSignore maggio. L’antropologa dentale Rachel Sarrig, anche lei dell’Università di Tel Aviv, afferma che la struttura interna dei molari ricorda loro i denti di antichi organi in abbassare Il genere è stato trovato nella grotta di Qassem in Israele e risale a circa 400.000 anni fa. Ciò indica che i fossili appartenevano a “sopravvissuti tardivi” di una popolazione precedentemente sconosciuta. abbassare, o a un altro Neanderthal che viveva in Medio Oriente. Potrebbero anche appartenere a un ibrido che era una miscela di Neanderthal e arcaico. abbassareDice il paleoantropologo Israel Hershkowitz dell’Università di Tel Aviv, che vuole aggiungere un altro membro Cast varietà di umani Si diffuse in Eurasia e in Africa durante il Pleistocene medio, da circa 790.000 a 130.000 anni fa.

I ricercatori hanno concluso l’articolo con un’idea radicale: suggeriscono che i fossili, con la loro miscela di caratteristiche antiche e simili a quelle di Neanderthal, potrebbero essere stati un sopravvissuto tardivo di un gruppo che era degli aborigeni Nel Medio Oriente degli ultimi e dei primi Neanderthal in Europa e in Asia, scrivono oggi Scienza.

Tuttavia, questo suggerimento è cresciuto molto rapidamente. I fossili erano troppo recenti per rappresentare i Neanderthal originali, i cui antenati conosciuti vissero più di 400.000 anni fa a Sima de los Jesus in Spagna, afferma il paleoantropologo Jean-Jacques Hublin del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology. “È un’interpretazione delle prove fossili”, dice. In alternativa, si ritiene che la miscela di tratti antichi e di Neanderthal possa riflettere la variazione regionale, poiché i Neanderthal che vivono in Medio Oriente differivano dai classici Neanderthal d’Europa, o almeno un ibrido di gruppi diversi. Aggiunge che i denti, a suo avviso, sono la parte più importante del corpo per la classificazione dei fossili e “quel dente è simile a un dente di Neanderthal”.

READ  Le scuole elementari con istruzione all'aperto hanno studenti più entusiasti

Mirjana Ruksandik, paleoantropologa dell’Università di Winnipeg, concorda sul fatto che l’esemplare di sabbia di Nesher sia troppo piccolo per essere “considerato seriamente” come prova delle origini di Neanderthal. Tuttavia, crede che i nuovi fossili mostrino che gli esseri umani moderni e i Neanderthal hanno interagito molto prima di quanto si pensasse in precedenza in Medio Oriente. È uno schema che ho visto anche in un sito fossile nei Balcani, in Europa, dove ce ne sono almeno due abbassare Le strisce di sangue erano presenti e interagenti. “È emozionante che vedano questo schema anche a Levante”.