lunedì, Luglio 22, 2024

Rapporto: il passaggio di Sony ai servizi live ha ridotto il numero di giochi –

Must read

Romano Strinati
Romano Strinati
"Esperto di social media. Pluripremiato fanatico del caffè. Esploratore generale. Risolutore di problemi."

Da quando Sony ha confermato alcuni anni fa che avrebbe aumentato in modo significativo i propri investimenti nei giochi con servizio live, molti hanno espresso preoccupazione per il fatto che ciò avrebbe a sua volta eroso i tradizionali e altamente avanzati giochi per giocatore singolo di Sony.

Sfortunatamente, sembra che sia così e, di conseguenza, in questa generazione Sony ha rilasciato sempre meno giochi proprietari. All’inizio di quest’anno, hanno annunciato che non avrebbero rilasciato nulla di nuovo nelle loro serie di giochi più grandi almeno fino al prossimo anno finanziario (dal 1° aprile), con conseguente cancellazione di diversi progetti.

Richiedilo ora Giornalista di Bloomberg Jason Schreier scrive in un articolo che sono proprio le iniziative di servizio live che hanno portato Sony a rilasciare un numero decrescente di nuovi giochi:

“Tuttavia, con alcuni giochi importanti in ritardo e meno progetti in cantiere a causa del passaggio ai giochi di ‘servizio’ che è stato deragliato, PlayStation cercherà di aumentare le vendite delle console natalizie raggiungendo un nuovo pubblico.”

Anche se questo è ciò che molti dubitano, Schreyer è molto affidabile ed è probabilmente la cosa più vicina ad una conferma ufficiale che possiamo ottenere. Siete rimasti sorpresi dal fatto che l’investimento di Sony nel servizio di streaming sia avvenuto a scapito di un minor numero di giochi e pensate che sia stata la strategia giusta?

READ  Ora Frostpunk è gratis su PC

More articles

Latest article