Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Cristiano Ronaldo, Juventus | Allegri si dice maledetto dopo la decisione di Ronaldo della Juventus

L’allenatore superstar deve aver dato un messaggio chiaro ai vertici del club dopo la scomparsa del fuoriclasse.

Cristiano Ronaldo è tornato al Manchester United. Di recente è diventato chiaro che il 36enne portoghese sta entrando in un secondo periodo in Premier League.

Dopo tre stagioni alla Juventus italiana, il veterano è tornato nel club in cui ha giocato dal 2003 al 2009. Lì si è affermato come uno dei migliori giocatori al mondo.

Dopo una stagione deludente con la Juventus la scorsa stagione, sta gradualmente diventando chiaro che Ronaldo non vuole continuare la sua carriera lì e, nonostante la sua associazione sia con il Manchester City che con il Real Madrid, la scelta alla fine è caduta sul vecchio club.

Leggi anche: Ronaldo sul trasferimento al Manchester United: – Ha giocato un ruolo importante

Allegri si dice maledetto

Tuttavia, l’allenatore della Juventus Max Allegri non dovrebbe essere troppo colpito dalla scelta del club torinese di vendere la stella quest’estate. È tornato al club come capo allenatore e deve essere arrabbiato per il fatto che il portoghese se ne sia andato, soprattutto perché sente che il club non ha portato un sostituto abbastanza buono.

Gli italiani hanno portato quest’estate Moise Kean dall’Everton e Manuel Locatelli dal Sassuolo, ma Allegri non sarà contento della squadra a sua disposizione.

È Il Giornale, presentato in inglese donna, che sostiene che Allegri sia scontento delle scelte fatte dall’amministrazione bianconera in materia di calciomercato e che si senta quasi preso in giro.

Leggi anche: Il profilo deve essersi sentito al sicuro in futuro dopo aver parlato con Solskjær, ma poi tutto ha preso una brusca svolta

READ  Ødegaard non è in vendita al Real Madrid - VG

Secondo il quotidiano, il 54enne avrebbe detto al presidente Andrea Agnelli e al direttore sportivo Federico Cherubini che “questo non faceva parte dell’accordo”.

Allegri si è originariamente ringraziato come allenatore della Juventus nel 2019, ma è stato attratto dal club all’inizio di questa estate, dopo una brutta stagione 2020/21 che si è conclusa con l’esonero di Andrea Pirlo come capo allenatore.

Max Allegri ha portato la squadra a cinque titoli di Serie A e due finali di Champions League (entrambe sconfitte) durante il suo primo mandato come allenatore della “Vecchia Signora”.

Allegri: – Non mi viene in mente Ronaldo

Ora, però, il 54enne sarebbe scontento della scuderia che ha ereditato, ha maledetto la cessione di Ronaldo e si è voltato perché non gli è stata data la possibilità di migliorare la rosa come avrebbe dovuto. Era stato anticipato dalla dirigenza.

Anche il top club italiano non ha iniziato bene la nuova stagione. La Juventus ha solo un punto dopo i primi due turni di Serie A.

Leggi anche: Harry Kane parla della saga di transizione di questa estate: – La mia coscienza è pulita

Questo fine settimana il club ha perso in casa contro l’Empoli.

Nonostante le notizie secondo cui Allegri è scontento di quanto accaduto quest’estate, è chiaro che vuole tenere sotto controllo la possibilità di conflitti interni.

Cristiano ha giocato tre anni alla Juventus e ha segnato gol importanti. Questo è qualcosa in cui è molto bravo. È un giocatore unico, ma non possiamo pensare a Ronaldo ora, come ha detto di recente a DAZN.

READ  12 club hanno deciso di iniziare la Premier League

Ho una grande squadra e dobbiamo solo renderci conto che non possiamo più controllare ogni partita. Ora dobbiamo restare uniti e questo ci aiuterà in futuro, ha detto Allegri.