Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Dibattito norvegese, Gaza | Smettere di mentire. La situazione a Gaza non è uguale

Vedo giornalisti influenti affermare che ogni critica al sionismo è antisemita, o peggio di tutto, Hamas è almeno tanto cattiva quanto il governo israeliano. Quando è troppo è troppo.

Pubblica discussione Esprime l’opinione di chi scrive.

È un’esperienza irrealistica quando qualcuno sostiene l’infanticidio. Indipendentemente dalla tua identità, devi dire che questo è sufficiente quando i frammenti del razzo fanno a pezzi bambini innocenti, che non hanno vissuto abbastanza a lungo per capire l’ingiustizia di cui soffrono.

Anche gli adulti non capiscono cosa sta succedendo finché vivono. Come è potuto accadere questo e che la pulizia etnica di un intero gruppo etnico sia sancita dal cosiddetto Primo Mondo?

Qual è la spiegazione?

Deluso e nauseato

Non credo di essere l’unico ad essere così deluso, nauseato e arrabbiato per i recenti eventi in Palestina. Ovviamente sento queste cose e mi gira la testa mentre cerco di capire come si sentono i bambini nella Striscia di Gaza.

È così violento, così brutale e così schierato che una persona razionale non può difenderlo. Questo è molto.

Leggi anche: No VG, perché Mary non affoga nella rabbia

Mentre sta accadendo tutto questo, vedo centinaia di commenti nella sezione dei commenti che lodano gli sforzi di Israele, tifano per i bambini morti e tifano per il massacro dei civili.

Vedo articoli scritti da giornalisti influenti che affermano che ogni critica al sionismo è antisemita o, peggio di tutto, Hamas è pessima almeno quanto il governo israeliano.

Quando è troppo è troppo. Smettere di mentire. La situazione a Gaza non è uguale.

In modo schiacciante ingiusto

Mi rifiuto di sedermi qui e lascio che il discorso reciti con sorprendente ignoranza sull’equilibrio di potere tra i due stati. È tempo che le persone comprendano l’assoluta ingiustizia di ciò che sta accadendo a Gaza.

READ  Un uomo con il virus Covid indossa l'abito della moglie per volare - VG

Devi capirlo per poter anche spiegare come un’organizzazione terroristica come Hamas ha ottenuto la sua posizione in Palestina. Sono importanti e chiunque pensi alla tragedia storica di Canaan dovrebbe essere in grado di conoscere i seguenti numeri.

Capacità militare

Istituto per il Medio Oriente Capire Lagde Uno studio comparativo Dal 2009 confronto delle capacità militari di Palestina e Israele. Israele ha 875 aerei da combattimento, 84 aerei da trasporto, 286 elicotteri e 34.000 soldati dell’aviazione. La Palestina non ha una forza aerea.

Israele ha tre sottomarini che possono usare bombe atomiche, 15 navi da guerra, 50 motovedette, 3 mezzi da sbarco e 9.500 soldati regolari, oltre a 10.000 in riserva. La Palestina non ha una potenza navale.

Israele ha 3.800 carri armati. Non si trova in Palestina. Israele ha 6.390 veicoli blindati, mentre la Palestina ne ha 50.

Israele ha più di 2.100 unità di artiglieria e almeno 25 batterie missilistiche. I razzi palestinesi sono una minoranza dei lanciarazzi Qassam e Grad

Israele ha più di 513.000 truppe di terra, rispetto ai 62.200 palestinesi. Dei 62.200, solo 20.000 sono a Gaza.

Israele può possedere fino a 400 bombe atomiche, si ritiene che abbia una grande varietà di armi chimiche, più di 150 missili Jericho, più di 2,4 miliardi di dollari in aiuti governativi dagli Stati Uniti ogni anno e satelliti nello spazio. La Palestina non ha nessuna di queste cose.

251 israeliani sono stati uccisi dal 2008. Fine 5.700 palestinesi sono stati uccisi nello stesso periodo.

È sistematicamente danneggiato

Israele è stato creato grazie al colonialismo, all’oppressione britannica e alla continua pulizia etnica di un gruppo etnico. Dal 1946 al 1949 finì 750.000 per Milioni I palestinesi vengono cacciati dalla terra in cui vivono. Accesso palestinese a più 60 per cento di Vestbanken O totalmente rifiutato o severamente limitato, con conseguente perdita annuale dell’economia palestinese di $ 3,4 miliardi

READ  Un terzo di loro è stato ricoverato entro quattro mesi:

In funzione era più di 400 città e paesi palestinesi Le forze israeliane lo hanno distrutto o lo hanno reinsediato con gli ebrei. La maggior parte dei centri abitati palestinesi, comprese case, attività commerciali, luoghi di culto e vivaci centri urbani, sono stati demoliti per impedire la restituzione della proprietà, che ora è rifugiata fuori dai confini di Israele o sfollata al suo interno.

Leggi di più sulla discussione norvegese qui

Per ora è abbastanza

Il sistematico reinsediamento israeliano dei palestinesi continua, sia nei Territori occupati che all’interno dei confini di Israele internazionalmente riconosciuti, dove rimangono i cittadini palestinesi e coloro che vivono sotto occupazione. Sfrattati dalle loro case Loro e al di fuori dei loro paesi – incluso Intere città Per ospitare cittadini ebrei e coloni.

Oggi vive quasi 650.000 coloni ebrei illegalmente Sui territori palestinesi occupati in Cisgiordania e Gerusalemme est, e copre gli affari degli insediamenti israeliani Circa 42 Percentuale della Cisgiordania.

Per ora è abbastanza. Smettila di mentire su quello che sta succedendo in Palestina. Non è uguale.

Pubblicità

Qui trovi il tuo nuovo kit del Liverpool