lunedì, Luglio 22, 2024

Il concorrente di Freyr perde un ordine da 1 miliardo di dollari dalla BMW

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Il produttore svedese di batterie Northvolt ha perso un ordine da BMW del valore di 2 miliardi di euro – 22,5 miliardi di corone norvegesi. È quanto riporta il quotidiano tedesco Handelsblatt.

La casa automobilistica tedesca ha effettuato l’ordine nel luglio 2020 e originariamente doveva essere prodotto nello stabilimento Northvolt di Skellefteå.

BMW è uno dei maggiori clienti di Northvolt, insieme ad aziende come Porsche, Volkswagen e Scania.

Secondo Handelsblatt il motivo dell’annullamento dell’ordine è che Northvolt ha dovuto affrontare grandi sfide per aumentare la produzione secondo i piani. Il giornale sostiene che l’azienda è in ritardo di due anni.

Di conseguenza, il produttore coreano Samsung dovrebbe soddisfare il fabbisogno di batterie della BMW. Tuttavia, Northvolt continuerà a fornire celle batteria di prossima generazione per la serie di veicoli elettrici BMW “New Class”.

Grandi problemi

Northvolt ha avuto delusioni consecutive la scorsa settimana. Solo tre giorni fa, Dagens Industri ha riferito che Northvolt stava preparando una nuova emissione, dopo che la società aveva raccolto 5 miliardi di dollari (52 miliardi di corone svedesi) in finanziamenti per il progetto all’inizio di quest’anno.

La società ha raccolto più di 135 miliardi di corone svedesi sin dalla sua nascita nel 2016, e si dice che questo renda la società la startup non quotata più capitalizzata in Europa.

I fondi per la liberazione potrebbero non bastare, e l’azienda ha annunciato ieri che abbandonerà il progetto per la fabbrica di Kvarnsveden a Borlange, in Svezia. Inoltre, la società venderà il terreno a un prezzo scontato.

Lunedì sera è scoppiato un incendio nella fabbrica di batterie della Northvolt a Västerås.

READ  Azioni preferenziali UBS per il 2024 | FinanceAffairs.com

La società non ha ancora pubblicato i numeri per il 2023, ma si prevedono perdite significative. Le perdite durante i primi nove mesi dello scorso anno ammontavano a 11 miliardi di corone svedesi.

More articles

Latest article