Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il membro del Congresso in una lettera al ministro dei Trasporti Pete Buttigieg sull’Atlantico norreno: – Non c’è spazio per la concorrenza sleale

La scorsa settimana, Peter DeFazio (D), presidente del Congressional Transportation Committee, ha contattato la nuova Norse Atlantic Airways a lungo raggio, con l’ex CEO norvegese Bjørn Kjos tra i suoi fondatori.

In vista dell’udienza di giovedì della scorsa settimana, è emerso che DeFazio aveva chiesto all’amministrazione Biden di rifiutarsi di consentire l’ingresso nel mercato statunitense della nuova Norse Atlantic Airways a lungo raggio.

DeFazio ha ora inviato una lettera al nuovo segretario ai trasporti Pete Buttigieg, che deciderà se Norse Atlantic acquisirà i diritti di traffico nel mercato statunitense.

“Sarebbe dovuta essere la fine di questa storia.”

Nella lettera, DeFazio ha scritto che “non c’è spazio per la concorrenza sleale” nel mercato dell’aviazione.

– Nel 2016, purtroppo, l’allora management concedeva diritti di traffico a una compagnia aerea straniera, che tutti sapevano fosse organizzata per giocare sleale, scriveva DeFazio nella lettera del 30 marzo.

La compagnia a cui si riferisce è Norwegian Air International, che è una sussidiaria di Norwegian Air Shuttle. Si ritiene che “la compagnia aerea sia una norvegese solo di nome e che la compagnia sia stata costituita in Irlanda per aggirare la rigida legislazione norvegese sull’ambiente imprenditoriale”.

Il norvegese non vuole commentare questo problema.

– L’esperienza a lunga distanza di Norwegian non è mai sbocciata. In gran parte a causa dell’epidemia di Corona, la compagnia aerea norvegese Air Shuttle è entrata in una procedura fallimentare in Europa e ha sospeso i voli a lungo raggio per concentrarsi sui voli low cost in Europa. Dovrebbe essere la fine di questa storia, scrive Divasio.

READ  Il comune acquista un edificio storico a Istanbul e promette di creare spazi culturali

Secondo DeFazio, la Norse Atlantic Airways ha “tutti gli elementi in atto per replicare il fallimento norvegese”.

DeFazio ha inoltre scritto che Buttigieg dovrebbe approfittare di questa opportunità per proteggere i posti di lavoro americani e promuovere una concorrenza leale nei mercati internazionali, rifiutando la domanda al Norse Atlantic.

Il presidente norvegese: – La mancanza di una base realistica

Il direttore generale Bjørn Tore Larsen della Norse Atlantic Airways ritiene che le accuse contenute nella lettera del membro del Congresso DeFazio “sembrano avere una base fattuale errata o mancante”.

Larsen sottolinea che Norse è una compagnia aerea norvegese con proprietari norvegesi e ha sede in Norvegia, e che nel prossimo futuro sarà quotata alla Borsa di Oslo e richiederà una licenza operativa norvegese.

Il norvegese non ha nulla a che fare con il norvegese, né in termini di proprietà né in nessun altro modo, dice.

Norse ovviamente competerà all’interno dell’attuale quadro normativo, secondo il presidente norreno.

Assumeremo più dipendenti americani – siano essi dipendenti o amministratori – e otterranno posti di lavoro a tempo indeterminato. Rispettiamo pienamente il diritto dei dipendenti di organizzarsi e collaboreremo con i sindacati e ci atterremo agli accordi che si applicano tra datore di lavoro e dipendente, anche per i nostri dipendenti americani, afferma Larsen.

READ  Gli economisti pluripremiati hanno completamente trasformato l'analisi dell'evidenza empirica in economia
Bjorn Tory Larsen, amministratore delegato, Norse Atlantic Airways.

Bjorn Tory Larsen, amministratore delegato, Norse Atlantic Airways. (Foto: Per Thrana)

È fiducioso che i norvegesi otterranno i permessi di cui hanno bisogno.

Ecco i fatti che si applicano, non le ipotesi di qualcuno che non conosce l’azienda.

La Norwegian Aviation ha preso il sopravvento

Norse Atlantic Airways ha dirottato diversi aerei norvegesi a lungo raggio parcheggiati e inizialmente offrirà voli a lungo raggio con il Boeing 787 Dreamliner tra l’Europa e gli Stati Uniti.

L’azienda ha iniziato con il fondatore Bjørn Tore Larsen della società di reclutamento globale OSM a capo.

Da parte del proprietario, Larsen ha portato con sé il fondatore norvegese Björn Cjus – che aveva investito 24 milioni di corone norvegesi di tasca propria nella nuova società – e il suo partner Bjorn H. Kees.(Termini)Copyright Dagens Næringsliv AS e / o dei nostri fornitori. Vorremmo che condividessi i nostri casi utilizzando un collegamento che porta direttamente alle nostre pagine. Non è consentito riprodurre tutto o parte del contenuto o qualsiasi altro utilizzo di esso se non con il permesso scritto o come consentito dalla legge. Per ulteriori requisiti vedere qui.