Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il polso della cultura | Hans è stato vittima di bullismo da bambino: – È stata una lotta per la sopravvivenza

Il pavimento è ricoperto di tappezzeria blu. Una traccia di sudore pende tra i muri di mattoni.

Siamo nella palestra di taekwondo dove Hans Hume (30 anni) e Danielle Becken (29 anni) si sono ritrovati da bambini.

– Uscivo dalle lezioni di ginnastica in lacrime. È qui che sono stato attaccato più spesso, ed è qui che si affermano, dice Hume.

Sollevatevi a vicenda

Torniamo ai primi anni 2000.

inalare. focalizzare.

Quando sono apparsi gli abiti bianchi e le cinture si sono strinse, hanno lasciato la solita identità nello spogliatoio.

Hanno ripetuto lo slogan “Spirito indomabile”. Raddrizza la schiena. Durante l’allenamento, il dolore all’esterno è scomparso.

Eravamo ragazzi incapaci senza fiducia in noi stessi. Hume dice che sport, musica e amicizia significano che possiamo sostenerci a vicenda.

– Volevo solo scappare

HappyDieYoung è tornato alla vecchia maniera.

I bei ricordi prendono vita, ma anche i ricordi oscuri, dagli anni di bullismo alle elementari e alle superiori.

– Era una battaglia quotidiana. Una lotta per la sopravvivenza, dice Hume.

La classe era divisa in ragazzi di calcio “fighi” e ragazze carine. Ricorda che il resto era in fondo alla scala, fuori e il gioco libero.

Ricorda di sentirsi come se fosse stato sempre scelto per ultimo. Congelare. ore da solo. Una travolgente sensazione di solitudine.

– Sono stato io, ma è andato tutto storto. Non ho potuto confermare me stesso o recuperare il ritardo. Volevo solo scappare.

Bacon, che frequentava un’altra scuola superiore, era un po’ più facile.

– Eravamo un gruppo di persone fantastiche che si sono unite e hanno formato una band. C’era più enfasi sulla musica. Forse è questo che mi ha salvato.

READ  Kanye West ha cancellato tutti i post su Instagram

Hume trova conforto nella loro amicizia. I due si sentono “gli unici” ad ascoltare brani originali come Led Zeppelin, Pink Floyd e Nirvana. può essere condiviso. Prendono l’autobus per la città. Tutti i soldi vengono spesi per i dischi in Apollon. avviare la band.

Supereroi

Hume ha conseguito un dottorato di ricerca in crittografia. Bekken lavora come assistente personale.

Non rinunciano mai al loro sogno di guadagnarsi da vivere con la musica.

Ora stanno pubblicando un EP. Nel nuovo anno ci sarà un album. Hanno un amico d’infanzia ed ex membro della band Askjell Solstrand come produttore.

Fanno canzoni pop con testi leggermente tristi con cui pensano che molte persone possano identificarsi.

– Come quando ti senti come se stessi impazzendo. Dicono che vuoi allontanarti da te stesso.

I fan, che sono in tutto il mondo, sono stati incoraggiati a travestirsi, a diventare un supereroe.

È commovente vedere gli altri osare di essere se stessi e ricevere aiuto dalle nostre parole. Non siamo grandi o importanti, ma non rinunciamo alla musica e perseveriamo quando aiutiamo gli altri con le nostre canzoni.

Se potessero tornare indietro nel tempo e ritrovarsi a 15 anni, saprebbero cosa direbbero:

– Sii sulla tua natura. Continua a essere un supereroe e un secchione. Non c’è niente di sbagliato in te.

Abbi fede che migliorerà. non perdere la speranza.