martedì, Luglio 16, 2024

Mafia italiana arrestata in Brasile – VG

Must read

Ernesto Conti
Ernesto Conti
"Scrittore. Comunicatore. Drogato di cibo pluripremiato. Ninja di Internet. Fanatico della pancetta incurabile."

Arresto: l’italiano Rocco Morabido evade dal carcere uruguaiano nel 2019. La foto è stata rilasciata nel 2017 dalla polizia italiana. Foto: DISPENSA / NAVY

Il leader della mafia italiana Roco Morabido – “Re della cocaina a Milano” – è stato arrestato in Brasile quasi due anni dopo essere fuggito da una prigione uruguaiana.

Lo riferisce l’agenzia di stampa Afp.

Morabido ‘è considerato il leader del gruppo Entrangeta ed era in attesa di essere estradato in Italia nel 2019 quando è evaso da una prigione uruguaiana. La fuga ha portato alle dimissioni del capo della prigione del paese.

Il capo della mafia è stato condannato a 30 anni di carcere da un tribunale italiano per non essersi presentato al processo.

È stato arrestato lunedì a Joao Pessoa con un altro italiano. La polizia federale in Brasile afferma che gli arresti sono arrivati ​​dopo un’operazione di polizia congiunta con l’Italia.

Sfondo: La mafia ha superato la corsa – è uscita dal tetto

L’Italia lo vuole estradato per traffico di droga.

Morabito è soprannominato “il re della cocaina di Milano” ed è stato uno dei più amati d’Italia quando è stato arrestato nel settembre 2017 in un motel di Montevideo, in Uruguay.

E poi secondo lui BBC Funziona da 23 anni e ha vissuto in Uruguay più degli ultimi dieci sotto un’unica falsa identità.

La Ndrangheta Mafia è apparsa in Calabria, nel sud Italia.

READ  Il governo propone di consentire alle organizzazioni sanitarie di far pagare il test NIPT delle giovani donne - Technics UKplot

More articles

Latest article