Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Ha incontrato una celebrità di gala | Lo svedese ha creato una completa confusione al galà del Met: è stato confuso con una star

Il Metropolitan Gala si è tenuto martedì sera al Metropolitan Museum of Art di New York City, dove molte delle più grandi star del mondo sono state avvistate sul tappeto rosso nelle loro creazioni più belle.

Tra questi c’è l’attore svedese Fredrik Robertson (34), che si può tranquillamente affermare di aver causato una completa confusione sul tappeto rosso. Quando il 34enne svedese è entrato sul tappeto rosso, diversi media, tra cui il New York Times, hanno riferito che l’attore Jared Leto, 50 anni, era arrivato al Met Gala.

Robertson è conosciuto tra gli altri in “Dancing Queens” e “A Royal Affair”,

Leggi anche: Attacchi all’ascensore, acrobazie e delitti di fumo: questi i più grandi scandali del Met Gala

Lo sfortunato bug è stato poi segnalato dalla rivista, tra le altre cose GQ Sotto il titolo “No, questo non è Jared Leto”.

Arrivato in coppia con il designer

Forse non sorprende che molti a prima vista abbiano confuso Robertson e Leto. Quest’ultimo ha infatti dimostrato di sorprendere il tappeto rosso negli ultimi anni, apparendo nel 2019, tra gli altri luoghi. accessorio per la testa al Met Gala.

Leto è anche conosciuto come “tutto” sul red carpet, quindi quando un’innovazione futuristica ha debuttato sulle scale del Met martedì sera, sono stati in molti a dare per scontato il 50enne americano. Ma questo non era vero.

Leto ha scelto un look completamente diverso quest’anno, arrivando sul tappeto rosso nel mio doppio con il designer italiano Alessandro Michele (49). Entrambi indossavano una tuta con dettagli glitterati, un fiocco rosa a croce e guanti di pelle.

READ  - Quando avrò 63 anni sarò dovuto di nuovo - VG

Brillantezza delle celebrità

Quest’anno, anche la Norvegia ha avuto un contributo sul tappeto rosso sotto forma della stella cadente Rinat Renzvi (34) – di recente Hollywood ha spazzato via. La star del “peggior uomo del mondo” si è vestita per l’occasione da Louis Vuitton e i suoi ritratti sono stati posati professionalmente davanti alla massiccia stampa del museo.

Il fatto che Rensev sia apparso tra le celebrità negli ultimi tempi è stato un problema quasi naturale, essendo stato in giro per il mondo sul tappeto rosso lo scorso anno per il successo di “The Worst Man in the World”. distanza Gli Oscar all’inizio di quest’anno Tra le altre cose, è stata invitata a un esclusivo post-party di Vanity Fair, dove è stata accanto a celebrità come Kim Kardashian (41).

Torniamo al tappeto rosso

D’altra parte, tra coloro che ultimamente non hanno guardato molti red carpet c’è Hillary Clinton (74). Pertanto, c’erano probabilmente molti che sono rimasti sorpresi quando l’ex candidato alla presidenza è apparso alla cerimonia esclusiva.

Secondo la rivista di moda Rivista Vogue L’ultima volta che Hillary Clinton ha partecipato al Met Gala è stato nel 2001. In altre parole, sono passati 21 anni dall’ultima volta che si è fermata sulle scale davanti al Met Historical Museum.

La Clinton per l’occasione ha indossato un abito su misura Joseph Altuzarra che ha reso omaggio alle donne a cui ha ispirato negli anni. Secondo Vogue, sul vestito sono stati ricamati almeno 60 nomi, tra cui Rosa Parks e Lady Bird Johnson, così come la madre di Clinton, Dorothy Rodham.

READ  Rebecca arreda la casa per pochi dollari

Guarda altre celebrità sul tappeto rosso qui sotto: