Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il governo ha raccomandato diverse misure per affrontare la nuova variante del virus

Il direttore sanitario Bjorn Goldvog afferma che è opportuno introdurre misure di ingresso ora, nonostante l’opposizione dell’Organizzazione mondiale della sanità. Il governo ha raccomandato diverse misure.

Il direttore sanitario Bjørn Guldvog ritiene che sia giusto introdurre misure di ingresso perché la situazione ora con una nuova variante del virus sta creando paura.

Goldfog non andrà oltre sulle misure raccomandate dalla Direzione della Salute norvegese del governo, ma afferma che nelle riunioni di venerdì sono state fatte molte raccomandazioni al governo.

– Abbiamo anche fatto le nostre raccomandazioni al governo su altre misure, ma il governo stesso tornerà su questo, dice Guldvog a NTB.

Ciò che è già chiaro è che verrà imposto un obbligo di quarantena a tutti i visitatori provenienti da otto paesi sudafricani. Ciò sta accadendo nonostante il consiglio dell’Organizzazione mondiale della sanità di attendere con essa e con la grande indignazione dei paesi africani.

La scala è proporzionale come lo è ora, crede Goldfog.

Tutti dovrebbero essere negli hotel in quarantena

Tutti, compresi quelli completamente vaccinati, devono essere isolati negli hotel all’arrivo in Norvegia e i voli diretti dai paesi saranno vietati.

“Durante la pandemia, abbiamo condotto valutazioni nazionali e in questo caso siamo anche ben coordinati con l’Unione europea e altri paesi europei”, afferma Guldvog.

– Comprendiamo il punto di vista dell’OMS sull’introduzione di restrizioni all’ingresso limitate e nemmeno in Norvegia stiamo reimponendo le restrizioni all’ingresso. Arrivare in Norvegia da questi Paesi non sarà vietato, ma insieme all’FHI consigliamo di rientrare in quarantena, afferma il direttore sanitario.

READ  Possibile caso di "Sindrome dell'Avana" ha ritardato la visita del vicepresidente in Vietnam

Si ritiene che sia stata introdotta una misura proporzionata, sebbene finora ci siano poche informazioni sulla nuova variante del virus.

D’ora in poi, intendiamo sul serio, ed è importante in questi casi non mettere la popolazione a rischio immediato significativo. Questo non impedisce a varianti di virus completamente nuove di entrare nel paese. È praticamente impossibile, afferma Guldvog, ma sarebbe ritardare l’introduzione di nuove varianti del virus, il che significa che possiamo attuare misure mirate se necessario.

NIPH: Dentro la sala di manovra

L’Istituto nazionale di sanità pubblica ritiene inoltre che le misure adottate dalla Norvegia rientrino nell’ambito del lavoro fornito dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Un principio importante del Regolamento sanitario internazionale è che non si dovrebbero porre restrizioni che creano ostacoli inutili ai viaggi e agli scambi tra paesi. È anche importante che i paesi che scoprono nuovi virus, mutazioni o altri microbi condividano rapidamente le informazioni e non vengano puniti sotto forma di restrizioni che causano danni al paese, afferma il direttore dell’FHI, Frode Forland.

Si ritiene che le misure che verranno attuate consentiranno di individuare tempestivamente nuovi casi. Allo stesso tempo, afferma che non è certo che il tipo di virus abbia avuto origine in Sudafrica e osserva che il caso dimostrato in Belgio ha legami con Egitto e Turchia.

– Pensiamo che sia all’interno del margine di manovra dell’OMS, dice.

può tornare all’inizio

La direzione norvegese della salute afferma che potrebbero essere necessarie diverse settimane prima di avere una buona conoscenza di come i vaccini proteggono da una nuova alternativa.

– Le esperienze della direzione norvegese della sanità che gli esperti sono molto preoccupati per la nuova alternativa. Nel peggiore dei casi, potremmo finire in una situazione in cui i vaccini non forniscono una protezione adeguata contro malattie gravi (“dall’inizio alla fine”), scrive la direzione nella sua base professionale al governo.

READ  Soldato britannico ucciso - Scott (36) è stato ucciso in Ucraina

Le autorità sanitarie guadagneranno tempo per pianificare eventuali misure che possono essere introdotte quando finalmente arriverà anche la variante del virus.

La valutazione iniziale del rischio da NIPH è che una variante può avere una maggiore suscettibilità alla dispersione e che può essere in grado di eludere l’immunità in misura maggiore rispetto ad altre varianti. È quello che dovremmo spendere un po’ di tempo a spiegare, prima di poterci rilassare sulla procedura di check-in, dice Guldvog.

L’obbligo di quarantena si applica a tutti i viaggiatori provenienti da Sud Africa, Namibia, Zimbabwe, Botswana, Mozambico, Lesotho, Eswatini e Malawi ed è offerto dalla mezzanotte al sabato sera.