Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Putin senza frontiere – VG

Ora è urgente che Finlandia e Svezia diventino membri della NATO. Vladimir Putin è così illimitato e irregolare che tutto può succedere.

Inserito:

Questo è un commento. Il commento riflette la posizione dell’autore

L’ex primo ministro russo Dmitry Medvedev ha scioccato il mondo intero con le sue dichiarazioni questa settimana secondo cui la Russia vuole “costruire un’Eurasia aperta – da Lisbona a Vladivostok”.

Allo stesso tempo – chiunque abbia seguito e ascoltato a lungo il presidente Vladimir Putin – dovrebbe rendersi conto che ha l’ambizione di ripristinare quella che vede come grandezza russa. La Russia, che a sua volta è una potenza mondiale, ha riconquistato i suoi territori perduti, riconquistando quello che Putin crede sia il posto giusto per i russi nel mondo.

Devi sentire cosa viene detto

Quando ho studiato politica internazionale negli Stati Uniti alcuni anni fa, ho avuto la materia “Strategia e politica militare”. Parlando del gruppo terroristico Al Qaeda e delle sue minacce all’Occidente, il professore ha aggiunto seccamente: “Quando qualcuno minaccia di eliminarti e sterminare il tuo gruppo, potrebbe già farlo. Sarebbe saggio ascoltare ciò che viene detto. Il professore era di origine ebraica.

Dobbiamo ascoltare ciò che viene detto dalla parte russa. Abbiamo capito cosa potesse effettivamente significare. Questo non significa che dobbiamo credere che accadrà. Ma dobbiamo tenerne conto. E preparati.

Il presidente Vladimir Putin ha dimostrato le sue ambizioni nei confronti della Russia. È buio.

Gli stati baltici sono pronti. Durante la Guerra Fredda, i tre stati baltici facevano parte dell’Unione Sovietica. Non appena si presentò l’opportunità dopo lo scioglimento dell’Unione Sovietica, fecero domanda di adesione sia all’Unione Europea che alla NATO. Nonostante il fatto che i tre paesi siano ora membri di entrambe le organizzazioni, sono profondamente preoccupati. Sanno molto bene cosa possono fare i russi.

READ  Merkel tace sulle aree alluvionali: surreali e spettrali

Gli svedesi si preoccupano

Anche la Finlandia ha sentito la brutalità russa sul suo corpo. I finlandesi furono attaccati dall’Unione Sovietica nell’autunno del 1939 e durante la seconda guerra mondiale finirono sotto pressione brutale, con nemici da tutte le parti. Dopo la guerra, la Finlandia fu costretta a stipulare il cosiddetto accordo di amicizia con il regime comunista a Mosca. Per decenni, i finlandesi hanno bilanciato bene le grandi potenze, sapendo che erano da soli.

Gli svedesi non hanno le stesse dure esperienze di guerra dei finlandesi. Ecco perché la politica estera finlandese ha sempre preso una serietà diversa. La Svezia ha vissuto una vita protetta, senza guerre, almeno negli ultimi duecento anni. Lo stato svedese non ha mai resistito a Hitler. Gli svedesi hanno optato per la continua neutralità negli anni successivi.

Ora sono preoccupati. Più che i soldati stranieri oltre confine, gli svedesi temono altre forme di interferenza, come gli attacchi digitali. Ma non solo questo. Gotland è di importanza strategica. Se i russi avessero preso il controllo dell’isola svedese, avrebbero noleggiato liberamente attraverso il Mar Baltico. La Svezia ha notevolmente sviluppato Gotland, sia con soldati che con equipaggiamento difensivo.

Le condizioni religiose degli svedesi

Svezia e Finlandia hanno lavorato a stretto contatto con la NATO per molti anni. Ma non sono protetti dalle garanzie di sicurezza della NATO, il cosiddetto Articolo V della Carta della NATO. Chi dice che un attacco a uno Stato membro è un attacco a tutti.

Svezia e Finlandia stanno ora valutando se presentare domanda per l’adesione alla NATO. I finlandesi sono i più attivi. Per la Finlandia, si tratta di politica di sicurezza. Hanno un’opportunità storica per proteggere il loro lungo confine con la Russia. Diventare parte integrante dell’alleanza occidentale è una parte naturale di essa.

READ  Un terzo di loro è stato ricoverato entro quattro mesi:
Il primo ministro svedese Magdalena Andersson si sta muovendo più lentamente dei suoi omologhi finlandesi sulla questione dell’adesione alla NATO.

Per gli svedesi la questione è più difficile. Hanno uno stretto rapporto religioso con l’indipendenza dichiarata. La neutralità svedese fa parte dell’identità svedese: chi sono, come vedono se stessi e il loro ruolo nel mondo.

Verrà registrato a giugno?

Potrebbero ancora pensare di poter evitare di essere coinvolti in nuove guerre o che riceveranno comunque un aiuto esterno se è davvero importante. Tuttavia, sono in qualche modo protetti dall’articolo 5 della NATO. Ma non è. La NATO non rischia una guerra mondiale per un paese terzo. Il contratto prevede che chiunque invierà i suoi soldati in caso di morte di un altro paese, si aspetta anche che l’altro paese invii i suoi soldati quando necessario.

Gli svedesi non sono nemmeno d’accordo sulla procedura per l’adesione alla NATO. Se è richiesta una maggioranza di tre quarti nel parlamento svedese, o se è favorevole al fatto che più della metà dei rappresentanti eletti accetti un accordo completamente negoziato sull’adesione.

Ci sono molte indicazioni che la Finlandia presenterà una domanda prima dell’estate. Se lo farà la Finlandia, è chiaro che la Svezia continuerà a risolvere controversie e ambiguità e seguirà l’esempio. In questo caso, i due paesi potrebbero già essere discussi al vertice della NATO di giugno.

Regione dell’Atlantico settentrionale e settentrionale

Se la Svezia e la Finlandia si uniranno, tutti e cinque i paesi nordici saranno membri. Con tutto ciò che ciò richiede coordinamento e cooperazione, sia dall’intelligence, dalle forze o dall’equipaggiamento militare.

Coppe con l’ex dittatore sovietico Joseph Stalin e l’attuale presidente russo Vladimir Putin: due leader senza confini.

La Nordic Defense Alliance è stata a lungo un’opzione per molti degli oppositori norvegesi della NATO. Con Norvegia, Svezia, Danimarca, Finlandia e Islanda all’interno della NATO, la cooperazione nordica in materia di difesa sarà più forte che mai. Il Nord unito sarà la NATO al Nord. La Norvegia sarà più sicura. E la regione del Nord sarà più sicura.

READ  Ero ad Anfield con la mia ragazza la scorsa stagione

Ora è necessario che il nostro intero sistema di sicurezza europeo sia cambiato. Ora che Putin ha capovolto tutto.

Nessuno osa fare previsioni

Pochi pensano che Putin attaccherà uno qualsiasi dei paesi della NATO. Né gli stati baltici. Almeno non ora. La NATO ha inviato truppe ed equipaggiamenti negli Stati membri confinanti con la Russia. Gli Stati Uniti, il Canada e il Regno Unito in particolare hanno dato un contributo significativo. E, come al solito, sono questi tre a portare i pesi più pesanti nel contesto della NATO. La Norvegia ha anche inviato soldati in altri paesi vicini alla Russia.

Putin sa che il rischio di sfidare la NATO è troppo grande. Al momento, Putin non sembra essere in grado di conquistare l’intera Ucraina, ha detto. Ma se la Russia vincesse in Ucraina, e poi ricostruisse, nessuno oserebbe aspettarsi la sua continuazione.

È difficile giudicare gli eventi storici mentre accadono. Per capire quanto sono seri. Oggi non sappiamo se le minacce di Putin e di altri leader russi siano parole vuote. Ci sono aspirazioni nobili che non hanno radici nella realtà? O se Vladimir Putin è illimitato come sembra ora.