Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Salto record dei prezzi alimentari – NRK Norvegia – Una panoramica delle notizie da diverse parti del paese

Luglio, insieme a febbraio, è il mese dell’anno in cui le catene hanno la possibilità di regolare i prezzi dei generi alimentari. Questo accade dopo le trattative con i fornitori.

A febbraio, i numeri hanno mostrato il più forte aumento dei prezzi in più di 40 anni. Anche a giugno, i prezzi sono aumentati insolitamente molto.

Le statistiche norvegesi di luglio mostrano un altro forte aumento dei prezzi dei generi alimentari. I prezzi di cibo e bevande sono aumentati del 10,4% nell’ultimo anno. In confronto, i prezzi al consumo sono aumentati del 6,8%.

L’aumento storicamente elevato dei prezzi degli alimenti e delle bevande analcoliche nel mese di luglio è stato uno dei motivi principali dell’aumento dell’indice dei prezzi al consumo nel mese di luglio. Non abbiamo mai misurato un aumento simile di mese in mese dei prezzi alimentari nel CPI, afferma il direttore del dipartimento Espen Kristiansen di Statistics Norway.

Per una famiglia di quattro persone con un budget alimentare discreto di 11.000 NOK al mese, ciò significa che la spesa per cibo e bevande è ora di 1.100 NOK in più rispetto a un anno fa.

Pertanto, i dati odierni mostrano un nuovo balzo record dei prezzi di cibi e bevande.

Il più grande cambiamento nei prezzi di cibo e bevande è stato da un mese ad oggi, dal luglio 1981, quando i prezzi sono aumentati del 5,3%.

La serie di numeri esaminati risale al 1979. L’Ufficio per la sicurezza dello Stato dell’NRK riferisce che l’agenzia ha esaminato i numeri che risalgono al 1960 e non ha visto un aumento simile dei prezzi dei generi alimentari.

La spiegazione è in gran parte che i costi stanno aumentando lungo tutta la catena del valore, attraverso l’aumento dei prezzi delle materie prime, dei fertilizzanti, dei trasporti, degli imballaggi e dell’energia in Secondo l’agenzia.

READ  - Vediamo un'elevata disponibilità a pagare - E24

mangiare la crescita salariale

Sebbene il prezzo del carburante sia leggermente diminuito durante il mese di luglio, i prezzi sono ancora quasi del 50% più alti rispetto a un anno fa.

Nel frattempo, l’adeguamento salariale di primavera è terminato al 3,7%. È tutt’altro che sufficiente per coprire l’aumento dei prezzi. Di conseguenza, la maggior parte delle persone riceve consigli peggiori.

– Kristiansen afferma in Statistics Norway che il forte aumento dei prezzi divora la crescita salariale e giustamente, quindi il conto salari è più breve e il potere d’acquisto è ridotto.

L’aumento degli imballaggi, dell’energia, dei trasporti, dei prezzi target e dell’aumento dei costi di produzione si è fatto strada attraverso i fornitori degli scaffali dei negozi norvegesi.

Foto: Simon Skjelvik Brandseth/NRK

Gli economisti credono in un doppio balzo dei tassi di interesse la prossima settimana

A giugno, per la prima volta in 20 anni, la Norges Bank ha aumentato di 0,5 punti percentuali il tasso di interesse di riferimento.

La domanda che molti si pongono ora è se otterremo un altro doppio aumento dei tassi di interesse dalla banca centrale già la prossima settimana.

I numeri sono molto più alti di quanto previsto dalla Norges Bank. DottCiò significa che la Norges Bank probabilmente aumenterà i tassi dello 0,50% la prossima settimana, ha scritto in un aggiornamento il capo economista di Nordea Kjetil Olsen.

Handelsbanken Markets ha scritto che l’aumento dei prezzi è stato molto più forte del previsto dagli operatori del mercato.

Il tasso di inflazione è molto più alto delle previsioni della Norges Bank e ci aspettiamo un altro raddoppio la prossima settimana, ha scritto la casa di intermediazione.

Anche molte banche, come Handelsbanken e DNB, non ignorano la possibilità di due aumenti dei tassi ad agosto e settembre.

a Norges Bank Rapporto sulla politica monetaria di giugnoLa banca centrale ha stimato che la cosiddetta inflazione core a luglio aumenterebbe del 3,2 per cento. L’inflazione core è la crescita dei prezzi al consumo adeguati alle variazioni dei livelli fiscali e dei prezzi dell’energia.

Un aumento dei tassi più forte di questo, separatamente, porterebbe a una tendenza dei tassi di interesse più elevata rispetto a quanto indicato da Norges Bank nella riunione di giugno.

I dati di Statistics Norway mostrano che la crescita dei prezzi è molto più alta di quanto ipotizzato dalla banca centrale. Nel mese di luglio, l’inflazione core è aumentata del 4,5 per cento (vedi tabella).

La banca centrale ha poi affermato che il tasso di interesse aumenterà probabilmente di 0,25 punti percentuali ad agosto.

Kjetil Olsen, capo economista di Nordea

L’inflazione core era troppo alta, ha scritto in un’analisi Kjetil Olsen, capo economista di Nordea.

Foto: Ketil Kern/NRK

Prima dei dati sull’inflazione, gli economisti di Nordea pensavano che la cosa più probabile fosse che la banca centrale manterrebbe il suo piano sui tassi di interesse da giugno, perché il cosiddetto incontro medio e la nuova analisi economica dell’economia norvegese (rapporto di politica monetaria) non saranno pubblicati .

Dipende un po’ da cosa mostrano i numeri. Ma di solito un numero mensile è troppo piccolo per saltare su una sedia, ha detto Olsen.