Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Corona in Europa: – Qui cala il contagio

Le scorte hanno a lungo puntato nella giusta direzione in Europa, dove la copertura vaccinale è aumentata e i tassi di infezione sono diminuiti. Paese dopo Paese ha allentato le misure di controllo delle infezioni e la vita quotidiana di milioni di persone comincia ad assomigliare alla normalità.

Pochi mesi dopo, all’inizio di novembre, l’Organizzazione mondiale della sanità ha lanciato di nuovo l’allarme. Ancora una volta, l’Europa è stata il luogo più infetto al mondo.

Siamo a un nuovo punto critico dell’epidemia. Se non cambiamo rotta, dovremo affrontare un altro mezzo milione di morti legate al corona in Europa e in Asia centrale entro il 1° febbraio 2022, ha avvertito il capo dell’Europa presso l’Organizzazione mondiale della sanità Hans Kluge.

Alla fine di novembre, quando la variante omicron del coronavirus ha preso piede in Europa, la pressione dell’infezione è aumentata, una variante che, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, si sta diffondendo molto più velocemente delle precedenti mutazioni.

Ma mentre molti paesi stanno attraversando nuovi foschi traguardi, in alcuni punti le infezioni si stanno deteriorando. Questo è lo stato dell’infezione in Europa ora:

apri la community

Sono stati stabiliti diversi record di infezione Norvegia Questo mese, a Oslo ea livello nazionale. Il picco è stato raggiunto il 15 dicembre, quando in un giorno sono stati registrati 6.003 casi di corona. Da allora, i tassi di infezione sono gradualmente diminuiti e venerdì sono state registrate 4.312 nuove infezioni.

Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che le misure di limitazione dei contatti introdotte mercoledì la scorsa settimana stanno avendo un impatto sulla pressione dei contagi.

READ  Pensa che il leader di un partito sia stato assolutamente geniale:

È gratificante vedere che i tassi di infezione non stanno aumentando. Potrebbe essere un segno che le procedure stanno funzionando, Lo ha detto martedì il ministro dei servizi sanitari e sociali Engfeld Kirkul a Dagbladet.

Omicron: L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ritiene che la variante omicron del coronavirus sia già presente nella maggior parte dei paesi del mondo. Gli spread avvengono ad alta velocità. Video: AP
Mostra di più

io Austria La condizione dell’infortunio è migliore di quanto non sia stata da molto tempo. Lunedì, le autorità sanitarie hanno segnalato meno di 1.800 nuovi casi di infezione, il più basso da ottobre.

Alla fine di novembre, il numero di casi giornalieri nel Paese era arrivato a 13.000. Il paese è andato in blocco completo per circa tre settimane, apparentemente dando risultati. Il 12 dicembre sono state revocate le restrizioni alle persone che erano state vaccinate.

L’Austria ha introdotto regole rigide per i visitatori, per evitare una nuova ondata di contagi. I visitatori devono mostrare la prova della vaccinazione o documentare la loro salute post-infezione per entrare nel paese, oltre a presentare un test PCR negativo.

anche in Belgio Il trend dei contagi è in calo. Tuttavia, il governo ha scelto di introdurre alcune misure per controllare la variante dell’omicron. Questo significa, tra l’altro, che cinema e teatri devono chiudere, mentre musei, biblioteche e palestre possono ancora tenere aperti i battenti.

La massiccia quinta ondata

Tuttavia, la situazione non è la stessa in tutta Europa: in molti luoghi la tendenza è ancora in aumento.

Include, tra gli altri Danimarca, che martedì ha stabilito un nuovo record di 24 ore con oltre 13.000 nuovi casi. anche in Svezia – Che sabato ha introdotto diverse nuove procedure – La pressione del contagio è alta.

READ  L'ex presidente colombiano chiede perdono per l'uccisione di civili

io Olanda Il 18 dicembre è stata introdotta una chiusura generale. Le nuove restrizioni significano che tutte le attività non essenziali devono chiudere. Nelle prossime settimane saranno chiusi anche ristoranti, palestre e cinema. Anche il numero di visitatori che una famiglia può ricevere in una volta è ridotto da quattro a due, ad eccezione della vigilia di Natale e del primo giorno di Natale.

tirare dentro: L’assistente del direttore sanitario Espen Rostrup Nakstad risponde alle domande di Dagbladet sulla corona e la variante dell’omicron.
Mostra di più

dalla Germania Il ministro della Salute Karl Lauterbach teme che il Paese stia affrontando una quinta ondata di infezioni guidate dalla formula Omicron.

– Mi aspetto un’ondata enorme. Dobbiamo presumere che la variante dell’omicron, che stiamo affrontando ora e che non possiamo prevenire, a mio avviso, rappresenterà una sfida importante per il nostro sistema sanitario e per la società nel suo insieme, come ha affermato la scorsa settimana e ha sottolineato che le conseguenze per la società potrebbe essere meraviglioso anche se i sintomi della malattia potrebbero essere più deboli.

Più di 100.000 feriti

Le sue ultime 24 ore Gran Bretagna Sono stati registrati 119.789 casi di infezione, scrive Sky News. Inoltre, 147 persone sono morte a causa di Corona.

Francia Ha riferito che più di 91.000 persone sono state infettate, il numero più alto in un solo giorno dall’inizio della pandemia, nonostante il fatto che la pista abbia adottato misure drastiche all’inizio di questo mese.

– La pressione del contagio oggi non è buona, secondo il ministro della Salute Olivier Veran Reuters.

READ  È morto dopo la caduta

Anche Italia Giovedì ha registrato il numero più alto finora dell’epidemia, con 44.600 casi di infezione rilevati. Il precedente record di infezione era stato stabilito nel novembre dello scorso anno con 41.000 casi. Il governo sta reintroducendo le medicazioni all’aperto obbligatorie a causa dell’infezione. Inoltre, le persone devono avere un passaporto Corona per qualsiasi cosa, dalle visite ai musei ai trasporti pubblici. I festeggiamenti di Capodanno all’aperto sono vietati e le discoteche devono essere chiuse per il resto dell’anno.

Martedì è arrivato anche Spagna Nuovo picco di contagi, con quasi 50.000 casi registrati. Il picco precedente era di gennaio, con 44.357 nuovi casi.

Il Ministero della Salute del Paese afferma che la maggior parte delle nuove infezioni mostra solo sintomi lievi.