Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Østigård era un gigante del campo: paragonandosi a una leggenda dello stopper

BEOGRAD (VG) Leo Skiri Østigård (22) pensava che avrebbe dovuto avere una possibilità in nazionale per diversi anni. Ora tienilo con entrambe le mani.

Ministero della Difesa: Leo Skere Ostegaard potrebbe essere il prossimo capo della difesa norvegese. Davanti alla Serbia ha rimosso tutto ciò che si trovava sulla sua strada.
immagine: Bjorn S. Dilebek / VG

Quando avrebbe finalmente fatto il suo debutto in nazionale sotto Lars Lagerback nel 2020, la pandemia di coronavirus lo ha messo fine. Ora ha finalmente dato prova di sé nella band Ståle Solbakken. Contro la Serbia, il portiere ha guadagnato fiducia fin dall’inizio nella sua prima partita in nazionale e ha risposto giocando alla grande in doppio con Stefan Strandberg.

lì eletto Miglior corso di VG.

È stato fantastico giocare con Stefan. Avevamo un piano prima della partita e sapevamo che sarebbe stato lo stesso. Abbiamo 1-0. Poi siamo diventati un po’ codardi, ma Stefan e io prosperiamo nella nostra stessa scatola. Per noi è stato molto bello. È fantastico vincere 1-0. Questa è la cosa migliore per il difensore, ha detto Ostegaard al VG dopo la partita di Belgrado.

Lei ha già 17 anni Centrocampista ricercato in tempo di gioco Nella sua squadra natale piena di profili sotto la guida di Ole Gunnar Solskjær. Quindi i contendenti erano Vigard Foren e Ruben Gabrielsen. Entrambi prestigiosi centrocampisti con partite internazionali per la Norvegia. Ma quando il tempo di gioco di Molde è saltato, la trasferta al club della Premier League Brighton è continuata nell’estate del 2018.

Attraverso diversi prestiti, Østigård ha visto i suoi alti e bassi. Dal salmastro successo di St. Pauli, in Germania, al congelamento di Stoke.

Foto

Leo Østigård su Stoke, regista

Ha elogiato il suo compagno Strandberg e crede di aver imparato molto giocando con il difensore della Salernitana.

– La cosa più intelligente è ascoltare Stefan. Provo ad ascoltarlo. Parliamo bene insieme.

Foto

Successivo: Leo Skerry Ostegaard si prepara prima di una partita all’Eliteserien nel 2017. Da allora, il centrocampista ha avuto più esperienza della maggior parte.
immagine: Nesvold, John Olaf / Scanpix NTB

Ostegaard ha davvero sventrato sia il club che le nazionali questa primavera. Dopo un periodo di prestito meno riuscito allo Stoke, club del campionato, ha giocato pesantemente per il Genoa in Serie A. Alla fine è retrocesso, ma il 22enne ha lasciato il segno in Italia.

Lui stesso si descrive come più calmo ora di prima.

– So che devo controllare il mio temperamento. Ha funzionato bene oggi. Quando ero più giovane, mio ​​nonno ha dovuto resistere. A volte faceva un po’ caldo al piano di sopra. Più invecchi, più diventa routine. Mi piace vincere le partite. Questo è principalmente il motivo per cui fa davvero caldo.

Allo stesso tempo, non tutti gli stati d’animo sono raffinati. Nel campionato italiano in questa stagione, Ostegaard ha ricevuto due cartellini rossi.

– Certo che faceva un po’ caldo. Ho avuto due cartellini rossi lì. Non è qualcosa che vuoi. C’è stato un processo d’accusa contro i giudici lì. Sono un giocatore feroce. Più invecchi, più impari. Dice che oggi sento di avere un buon livello di accensione.

Da quando Østigård ha giocato a calcio per limiti di età, Østigård è stato un capitano. Dopo che Erling Braut Haaland ha segnato 1-0 nel primo tempo, ci sono stati molti che hanno notato che Ostegaard ha strappato via i suoi compagni di squadra e ha inviato messaggi chiari per mantenere la concentrazione.

Nel fervore della battaglia, dobbiamo sistemare le cose e essere d’accordo. È importante che noi, i giocatori, lo facciamo in campo, non solo Ståle a bordo campo. Siamo in campo che giocano e sono d’accordo. C’erano piccole cose su cui pensavo dovessimo concordare di più e correggere per avere più controllo.

Nota: oltre alla Germania, paese ospitante, 20 squadre andranno all’Europeo attraverso la qualificazione l’anno prossimo, con gli ultimi tre posti che andranno alle squadre che si qualificheranno attraverso la Nations League:

Ostegaard ha dichiarato che prospera in Italia. Ma non è solo il centrocampista di Serie A ad avergli stretto il cuore quando si parla di calcio italiano. Il suo modello è l’ex capitano dell’Italia e vincitore della Coppa del Mondo Fabio Cannavaro. Anche il tappo con un’altezza di 176 cm e Østigård non è molto diverso.

– Per prima cosa puoi guardare i capelli. Era la sua “pelle”. Questa è una cosa, ha sorriso Ostegaard nell’area delle interviste a Belgrado giovedì sera.

Continua:

– È il mio idolo. Voglio essere me stessa, ma ne ho viste tante. È una specie di giocatore come me. E italiano. Mi assicura che prospero in Italia.

Lui stesso crede che siano simili anche nello stile di gioco.

La flessibilità è una cosa, il tempismo un’altra. Mio padre ed io ci siamo allenati molto con esso. Quella era la sua grande forza. Corro con la palla da quando avevo tre anni. Allora dovresti essere bravo, dice åndalsnesingen.

Foto

Come: Leo Skerry Ostegaard (a sinistra) e Fabio Cannavaro.
immagine: AP/NTB

Dal 1 luglio Steel House è senza contratto. Dove proseguirà il volo è attualmente incerto. In un’intervista con VG all’inizio di marzo, ha detto che era allettante continuare con il calcio italiano. Allora forse si adatta bene Presunto interesse per il grande club Napoli raggiunto la superficie.

Se dovessi scegliere adesso tra campionato italiano e Premier League, sceglierei il campionato italiano, è il campionato che mi sta bene. Ostegaard ha detto che presto potrei rimanere qui per più della metà di quest’anno.

Foto

Østigård dopo l’incredibile dramma degli straordinari: – Una delle mie esperienze più soddisfacenti

READ  Sviluppo misto a Wall Street: il declino delle compagnie petrolifere