Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Robert ottiene un sussidio per la benzina – Håkon – E24 No

(HAAG/OSLO): diversi paesi europei hanno tagliato le tasse su diesel e benzina per battere i prezzi elevati del carburante. Mentre l’olandese Robert van der Zwart ha ottenuto una riduzione del prezzo di 1,72 corone, il norvegese Haakon Lien ne ha ottenuto zero.

L’insegnante di economia Robert van der Zwart riceve un sussidio per il carburante dal governo dei Paesi Bassi.
Inserito:

Fuori da una stazione di servizio a L’Aia, nei Paesi Bassi, Robert van der Zwart sta facendo rifornimento alla sua moto nera. Un litro di benzina costa circa 24 corone al litro, ma poteva andare peggio.

Ad aprile, il governo del Paese ha abbassato l’accisa sulla benzina di 0,174 euro per litro di benzina e 0,111 euro per litro di diesel. Ciò corrisponde a circa 1,72 e 1,11 corone. Il regime durerà fino alla fine dell’anno.

È una buona mossa, ma non aiuta molto, dice Zwart, che alza gli occhi al cielo per il numero alto che batte mentre riempie il serbatoio.

Lavora come insegnante di economia in una scuola superiore di medie dimensioni e guadagna “abbastanza bene”.

Alla stazione di servizio del Golfo dell’Aia, nei Paesi Bassi, venerdì scorso un litro di benzina è costato circa 24 corone.

Non sei soddisfatto della presa del governo?

Non completamente soddisfatto. La gente comune non può permettersi i prezzi alti che sono adesso. Posso gestire i prezzi, ma ci sono molti che soffrono, dice Zwart.

Per ridurre i costi del carburante, ha sostituito l’auto con uno scooter.

– Con una macchina arriva un serbatoio pieno di circa 100 euro. Con lo scooter, un serbatoio pieno costa 8 euro, dice Zwart, e aggiunge che spera che i prezzi scendano presto.

READ  Giudici della Premier League, Premier League | Voci di Premier League martedì
Robert van der Zwart ha sostituito l’auto con uno scooter per ridurre i costi del carburante.

I leader europei stanno prendendo provvedimenti

La guerra in Ucraina ha spinto i prezzi di petrolio e gas, e quindi benzina, diesel ed elettricità, a nuovi livelli.

In risposta, molti paesi in Europa hanno ridotto le tasse sul carburante.

A maggio, tra l’altro, le autorità svedesi hanno ridotto la tassa sul carburante, che equivale a 1,30 NOK al litro.

Danimarca, Austria, Francia, Lussemburgo, Italia, Irlanda, Regno Unito, Polonia, Paesi Bassi e Spagna sono anche tra i paesi che si sono attivati ​​per ridurre i prezzi alla pompa.

Altri stanno peggio

Quando Håkon Lien ha riempito il serbatoio al Circle K in Alexander Kielland Square mercoledì pomeriggio, ha dovuto pagare 27,40 NOK al litro.

Lien pensa che i prezzi del carburante siano alti, ma si rende conto che è così.

Håkon Lien sa che i prezzi del carburante sono alti.

– A causa dell’inflazione, i salari reali diminuiscono comunque. Dice a E24 che se non ci fossero prezzi elevati del carburante, dovremmo comunque pagare di più per altre cose.

Tutto è connesso a tutto. Lien dice che ci sono molti paesi nel mondo che stanno peggio di noi adesso.

Allo stesso tempo, aggiunge, pensa che sia un peccato che quelli con i peggiori consigli siano i più colpiti dall’aumento dei prezzi.

Leggi anche

Widom sui tagli alle tasse sul carburante: – Impareremo dalla Svezia

Widom guarda il pugno europeo

Secondo il direttore dell’analisi Per Magnus Nysveen di Rystad Energy, la Norvegia potrebbe doversi accontentare dell’estate con prezzi della benzina più alti. Si ritiene che siano probabili 30 corone per litro. Ma nonostante l’aumento dei prezzi, quest’anno non ci saranno tagli alle tasse da parte del governo.

Il ministro delle finanze Trygve Slagsvold Widom (Sp) si attiene alla strategia di aspettare fino all’autunno per vedere cosa può fare il governo. Per prima cosa vedrà come funzionano le procedure in altri paesi.

READ  Emil Konradsen Ceïde è pronto per la partita del Sassuolo in Serie A

Metà della popolazione europea ora riceve aiuto per i costi esorbitanti di benzina e diesel. Perché la Norvegia è ancora seduta sul recinto?

Molti paesi nordici non lo fanno e la Svezia sta dando meno di quanto inizialmente previsto, dice Widom a E24.

Leggi anche

Professore di Economia: Pertanto, Vaidum non dovrebbe abbassare i prezzi del carburante