Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Paolo Scaroni, Statoil |  CEO italiano:

Paolo Scaroni, Statoil | CEO italiano:

Eni chiede un risarcimento di 60 miliardi di corone norvegesi a Statoil perché l'accordo a lungo termine per la vendita di gas è diventato particolarmente in perdita durante la crisi economica. Eni ha già fatto ricorso all'arbitrato contro Statoil, ma i giudici non sono ancora stati nominati e il processo potrebbe durare anni.

Secondo il capo dell'Eni, Dagens Næringsliv (DN), Statoil è un venditore di gas più avido della russa Gazprom. numero di identificazione personale.

Il prezzo del gas negli accordi a lungo termine con Statoil era in gran parte legato al prezzo del petrolio, perché era il più appropriato. Negli ultimi anni questi contratti sono diventati sempre meno attraenti per gli acquirenti, per diverse ragioni: tra le altre cose, il prezzo del petrolio si è sganciato dal prezzo del gas sul mercato aperto, poiché il prezzo del gas è stato debole a causa della debolezza del mercato richiesta. Economia europea.

– Ogni volta che mi viene chiesto, soprattutto a Londra, della situazione del mercato europeo del gas, piango e dico che è molto difficile, molto difficile. Poi tutti i giornalisti ci hanno chiesto se avessimo avuto problemi con Gazprom. Io dico il contrario! Il nostro peggior fornitore è Statoil. Le persone sono sempre sorprese, perché pensano che i norvegesi siano buoni e i russi siano cattivi, ma non è affatto così. Il rapporto contrattuale tra gli italiani e Statoil risale al 1997-1998, poiché la vendita del gas era un affare nazionale e i contratti duravano diversi decenni, dice Scaroni a DN.

Eni ritiene che la società sia costretta ad acquistare gas da Statoil con un premio fino al 50%.

READ  Ant Group si arrende alle pressioni - regolamentate dalla banca centrale cinese - E24

Questo pagamento in eccesso fino al lodo arbitrale fa da sfondo alla richiesta di 60 miliardi di corone norvegesi contro Statoil, una richiesta che include anche gli interessi.