Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Sci di fondo, Kristen Staffos Skistad | Il manager transfrontaliero ha notato il recupero di Skistad:

Kristen Stavos Skistad ha deciso di separarsi dalla recluta della nazionale. Ora la dirigenza della Nazionale segue da vicino il 22enne.

Lillehammer (Netafien): Kristen è un’atleta di altissima qualità.

Questo è ciò che l’allenatore della squadra nazionale Espen Bervig dice a proposito del 22enne Stavus Skistad che per molti versi ha già ottenuto un importante passo avanti durante la Coppa del Mondo a Seefeld nel 2019.

Dopo di che era fuori posto nella finale di Coppa del Mondo nello sprint, ma da allora sono state stagioni difficili per la velocista di Connerud.

Pochissimi hanno votato per il corridore negli ultimi anni e dopo risultati deludenti, Skistad ha deciso di separarsi dalla squadra nazionale arruolata questa primavera.

Invece, è tornata dalla parte del club di Konnerud IL – qualcosa che finora sembra dare risultati.

Leggi anche: Klæbo attira l’attenzione: – Non lo vedi mai in quel modo

Il sistema potenziale non basta

Bjervig, il tecnico del fondo, crede che ci sia rispetto per la scelta di Skistad di andare per la sua strada.

– E’ una scelta difficile. La maggior parte avrebbe scelto di unirsi alla squadra nazionale come il modo più sicuro per andare, ma lei ha scelto di andare per la sua strada. Bjervig dice che è dura e spero che tu venga pagato per questo ora.

Il manager della nazionale norvegese non fa mistero del fatto che uno schema di reclutamento al di fuori della nazionale potrebbe adattarsi meglio a un atleta come Skistad.

Potrebbe essere più facile per lei e il suo programma di allenamento essere un luogo in cui puoi controllarti. Capita spesso quando ci incontriamo con i team che ci siano sessioni un po’ più comuni e unificate. Probabilmente non le andava bene, dice Bjervig.

READ  "La Norvegia dovrebbe avere un posto per gli accademici russi"

Leggi anche: Stavås Skistad sull’hacking: – Una scelta completamente corretta

Crede che si debba elogiare un atleta che osa fare scelte indipendenti e difficili come Skistad.

– Questo non significa che ci sia qualcosa di sbagliato nel sistema di reclutamento. Piuttosto, dice Bjervig, è lei che fa un’ottima scelta.

– Ma non c’è spazio per una maggiore personalizzazione dei singoli atleti?

Sì, c’è spazio per questo, dice Bjerwig.

Allo stesso tempo, riconosce che è difficile seguire individui che hanno un tipo di allenamento molto diverso rispetto al resto della squadra.

– Quando si verificano casi estremi come questo, il nostro sistema probabilmente non è abbastanza buono per rilevarli: è assolutamente possibile.

– Ma la cosa più importante è che sia riuscita a tornare di nuovo come appare ora. È molto divertente, dice Bjervig.

Leggi anche: Klæbo si trasforma in conflitto con Ski Association

Segui il manager in tutto il paese

Un allenatore di sci di fondo non è sfuggito ai risultati dello scorso fine settimana quando il 22enne Skistad è salito in testa alla corsa durante la gara di Coppa di Norvegia a Gallo.

La prestazione ha portato Skistad ad essere selezionato nella squadra norvegese per la Coppa del Mondo che prenderà il via a Lillehammer venerdì.

Il manager della squadra nazionale Bjervig attende con impazienza il ritorno in azione di Stavås Skistad dopo alcune stagioni impegnative.

– È stata una grande prestazione, davvero una bella gara. Ci sono pochi al mondo che hanno la capacità di accelerarla quando è in buona forma. Ora sembra che la buona vecchia Kristen sia tornata, dice Bjervig a Nettavisen.

READ  Odio svedese e spirito di pulizia - fvn.no

Ora l’allenatore di sci di fondo non vede l’ora di vedere cosa può ottenere Skistad durante la gara di Coppa del Mondo a Lillehammer.

– Sarà molto interessante da guardare. Bjervig dice che può davvero scappare.

Anche l’esperto di sci di fondo Türger Björn è entusiasta dei progressi che Skistad ha fatto quest’inverno.

– Kristen ha mostrato vecchi tassi impressionanti con la sua vittoria al Gallo, Bjorn dice a Nettavizen.

Leggi anche: Svindal reagisce a Klæbo

– incubo

Pensa che la pista di Gålå le si addica bene, ma pensa anche che ciò che l’attende venerdì a Lillehammer sarà positivo per le sue qualità.

– All’inizio è veloce, prende il comando e arriva così lontano da chiudere l’intero campo. In questo senso è interessante pensare allo sprint di Lillehammer. È una traccia che dovrebbe davvero adattarsi meglio a lei di quanto non sia da molto tempo. La pista di Seefeld era probabilmente l’unica che le si adattava meglio. Bjorn spiega che lei è un’estranea.

L’esperta di sci di fondo della NRK non sembra sorpresa che Skistad abbia mostrato progressi dopo aver scelto di andare per la sua strada al di fuori della squadra nazionale.

Penso che sia importante per i corridori stessi sapere cosa vogliono di più e dove si sentono più a loro agio nei loro allenamenti quotidiani. Non dovrebbe mai essere il prestigio di essere in nazionale.

– Ho faticato in nazionale per reclutare e poi probabilmente ho perso un po’ di fiducia in essa. Allora è meglio andare in un ambiente diverso e potersi allenare quotidianamente con tanti altri ad alto livello. Konerode ha forse l’ambiente migliore per lo sci di fondo femminile in tutta la Norvegia. Lei è a suo agio con quello ed era lì quando è diventata brava. Sembra ragionevole farlo ora, dice Bjorn.

READ  Avverte di errori critici durante le vacanze invernali

OL I Pechino?

Le Olimpiadi di Pechino sono l’evento più importante per l’élite di tutto il paese questo inverno.

Bjørn pensa che la strada sarà lunga per Skistad, in parte perché le Olimpiadi si terranno ad alta quota.

– Ha molto da dimostrare per raggiungere le Olimpiadi. Guardando l’altezza, sembra un po’ insormontabile, ma è una ragazza a cui è difficile resistere in campo. Bjorn dice che è un piccolo incubo sia per le ragazze norvegesi che per quelle svedesi se hanno Kristen in finale.

L’allenatore di sci di fondo Bjervig non escluderebbe nulla del tutto quando si tratta delle possibilità olimpiche di Skistad e seguirà il 22enne in futuro.

– Qui abbiamo Davos e Lentzerhead dove si pratica lo snowboard. Ovviamente non abbiamo avuto molti podi femminili negli ultimi anni. Se può, è perfetta per le Olimpiadi, dice Bjerwig.

Resta però da vedere se Skistad potrà ancora lottare per i podi di Coppa del Mondo.

Il 22enne non ha risposto alle richieste di Netavizen in vista della gara di Coppa del Mondo di venerdì a Lillehammer.

La gara inizia venerdì con un preludio alle 10.00.