Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Doping e atletica | Campione olimpico italiano in corsa per l’assoluzione per doping

Un tribunale italiano ha annunciato l’assoluzione dell’italiano Alex Schwarzer, campione olimpico di corse, dal doping da un tribunale italiano.

Schwarz, che ha vinto un oro olimpico della 50 km a Pechino nel 2008, è risultato positivo agli steroidi anabolizzanti nel maggio 2016. È appena tornato dopo essere stato squalificato per tre anni e mezzo per doping ematico nel 2012.

Il giornale online mostra una serie di partite di allenamento con le migliori squadre norvegesi. Una panoramica completa delle trasmissioni programmate è disponibile su Direktesport.no

Ha negato di aver fatto uso di droghe e credeva che qualcuno avesse manomesso il suo test. Pertanto, ha denunciato la sospensione di otto anni al Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS), che non ha accolto il ricorso e ha confermato la sospensione.

Ma nella magistratura italiana il caso ha avuto un esito diverso. Secondo diversi media italiani, tra questi Gazzetta dello sport , il giudice Walter Bellino ha affermato in tribunale a Bolzano che era ragionevole che qualcuno avesse manomesso i campioni di Paul Schweizer per escluderlo dalle future competizioni.

– Giustizia è avvenuta. Schwartz ha detto dopo l’assoluzione di giovedì che questo è il giorno in cui una battaglia in salita durata quattro anni e mezzo ripaga.

Nel 2018, due medici che hanno aiutato il concorrente a fare doping sono stati condannati a due anni di carcere. Allo stesso tempo, gli è stata negata la licenza medica.

(© NTB)